Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 8401 del 08 Marzo 2007 delle ore 15:00

Savona, le associazioni di categoria più influenti secondo i media

[thumb:85:r]Savona. Confindustria, Lega Cooperative e la Coldiretti sono le associazioni di categoria più influenti nella provincia di Savona. E’ il primo risultato della ricerca della testata giornalistica Spazio RP, che per il secondo anno consecutivo ha interessato 500 opinion leader, soprattutto giornalisti di testate locali, chiamati a rispondere tramite intervista telefonica sul grado di autorevolezza delle associazioni di categoria presenti sul territorio e sulla rilevanza dei fatti di natura economica che hanno caratterizzato il 2006 nella loro provincia. Gli opinion leader savonesi hanno indicato la Confindustria come la più efficiente a livello di comunicazione e di servizi offerti, mentre la Lega Cooperative e la Coldiretti sono risultate le più rappresentative del tessuto economico del territorio. Spazio anche alla Confcommercio, alla Cna e alla Unione Albergatori degne di nota per vitalità e spirito d’iniziativa. Meno citata rispetto alla scorsa edizione della ricerca, la Confesercenti, che l’anno passato si era distinta per il ruolo chiave che ricopriva nel tessuto economico locale e per la capacità di assolvere al compito con attenzione e profondità. Gli opinion leader locali inoltre hanno scelto come fatto che maggiormente ha colpito l’opinione pubblica rispetto all’economia provinciale, la morte di Raffaello Orsero, presidente della GF Group. Inoltre hanno segnalato come fatto su cui si è creato maggior dibattito sui media il progetto del porto della Margonara. “Noi pensiamo che le associazioni di categoria siano il punto focale su cui convertono le forze economiche del paese – spiega Roberto Portanova, direttore responsabile di Spazio RP – L’associazionismo è il mezzo di contatto tra le imprese e le istituzioni, e rappresenta una variabile rilevante nel favorire la concertazione, passaggio primario per lo sviluppo economico del Paese”. “Abbiamo inoltre domandato agli opinion leader locali – continua Portanova – quali fossero stati i fatti economici rilevanti nella loro provincia. Questo perché pensiamo che il quadro economico nazionale sia composto da tanti piccoli eventi che hanno un grande rilievo nell’economia locale. Inoltre siamo sicuri che conoscere l’agenda economica che i media propongono a livello provinciale aiuti l’opinione pubblica a farsi un’idea sullo stato di salute dell’economia a livello nazionale”.


» Felix Lammardo

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli