Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 8435 del 09 Marzo 2007 delle ore 10:40

Alassio, incontri con l’autore: Cervini presenta “Bernardo Asplanato. Struttura e Contemplazione”

Alassio. Sabato 10 marzo, alle ore 17.30, nell’Auditorium della Biblioteca “R. Deaglio” si terrà la presentazione del libro “Bernardo Asplanato. Struttura e Contemplazione” edito dalla genovese De Ferrari- Devega Editoria e Comunicazione. Ospite della rassegna “Incontri con l’autore”, organizzata dall’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Alassio, sarà Fulvio Cervini, che introdotto dal Prof. Franco Gallea, presenterà il volume dedicato alla vasta attività (pittura, grafica, incisione) dell’artista imperiese Bernardo Asplanato. Corredato da 16 tavole a colori, da numerosi disegni e acqueforti, oltre che da fotografie di eventi artistici che hanno segnato le tappe fondamentali della carriera dell’artista, il libro è una testimonianza e insieme un omaggio alla lunga attività del pittore ligure.  Fulvio Cervini ricostruisce il percorso artistico di Asplanato, gli anni della sua formazione giovanile – in cui decisivi furono gli studi a Torino presso l’Accademia Albertina,  sotto la guida di Felice Castrati – e l’estremo rigore di una vita dedicata all’arte, di cui sottolinea la sostanziale fedeltà  alla “omogeneità di un linguaggio che  rivela molteplici e intriganti sfaccettature”. Nel ricordare come Asplanato abbia, sempre, volutamente evitato sia l’adeguarsi a mode o tendenze, sia l’appartenenza a gruppi o correnti, l’Autore si propone di “definire storicamente la personalità dell’artista, mettendone in risalto fonti, modelli, punti di contatto. Cervini fa emergere le ragioni del divenire stilistico di Asplanato, artista che mal sopporta di essere incasellato entro schemi  convenzionali perché nutrito da una cultura visiva vasta e profonda in cui cerca costantemente le ragioni della propria identità e della propria funzione sociale.
Fulvio Cervini, originario di Sanremo, dopo aver maturato esperienze di giornalista pubblicista, di consulente per Enti Locali, di schedatore di Beni  Culturali, è attualmente professore associato di Storia dell’Arte medioevale all’Università di Firenze.
Dal 1999 al 2005 ha ricoperto l’incarico di direttore dell’Armeria Reale di Torino, nell’ambito della sua attività presso la Soprintendenza per il patrimonio storico, artistico e antropologico del Piemonte, e dal 2002 al 2005  è stato docente di Storia Comparata dei Paesi Europei presso l’Università di Pisa. Ha al suo attivo una serie di pubblicazioni sull’arte medioevale e ha sempre espresso interessi per l’arte del nostro tempo.


» Redazione

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli