Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 8647 del 15 Marzo 2007 delle ore 09:31

Raddoppio ferroviario, 28 ettari di terreni verranno espropriati

[thumb:1090:r]Albenga. 28 ettari di terreni privati saranno espropriati alle aziende agricole per il raddoppio ferroviario. Ieri è arrivato l’accordo tra gli enti coinvolti nella realizzazione del nuovo tracciato: la Regione Liguria e la Comunità montana Ingauna hanno individuato le nuove aree per le aziende agricole e le zone dove far arrivare i diversi milioni di metri cubi di materiale per gli scavi della ferrovia. Sul tavolo del progetto, che deve essere comunque ancora approvato in via definitva, il tracciato della strada del cantiere e del collegamento con la stazione ferroviaria che nascerà a Bastia.


» Federico De Rossi

1 commento a “Raddoppio ferroviario, 28 ettari di terreni verranno espropriati”
LAW ha detto..
il 15 Marzo 2007 alle 23:03

Campa cavallo……che l’erba cresce!

CERCAarticoli