Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 8685 del 16 Marzo 2007 delle ore 12:17

Savona, la Giunta precisa sull’operazione immobiliare di Piazza del Popolo

[thumb:366:r:t=Palazzo Sisto]Savona. In relazione alle notizie apparse sugli organi di stampa in merito agli sviluppi immobiliari nell’area di Piazza del Popolo a Savona, arriva la replica del sindaco Federico Berruti e di tutta la Giunta comunale savonese. L’articolo, apparso su Il Secolo XIX, ha riportato l’operazione immobiliare e architettonica per la storica piazza savonese, che prevede edifici di 60 metri sotterrando il park attuale, con le dichiarazioni del noto architetto svizzero Mario Botta, del gruppo privato savonese “Binario Blu”. Un progetto ancora nella sua preliminare, in attesa delle decisioni del comune sul riassetto urbanistico dell’area delle ex Squadre Rialzo. Il comune per ora spiega: “precisano che elemento cardine del modus operandi di questa Amministrazione è la riserva all’esclusiva competenza pubblica delle funzioni di pianificazione urbanistica e, com’è noto, questa Amministrazione intende sviluppare, in piena autonomia e massima trasparenza, master plans per alcune aree strategiche e quelle di Piazza del Popolo – Orti Folconi dovranno essere soggette a questa procedura”.


» Federico De Rossi

4 commenti a “Savona, la Giunta precisa sull’operazione immobiliare di Piazza del Popolo”
luciano ha detto..
il 16 Marzo 2007 alle 12:53

Edifici di 60 m?????Ma siamo pazzi?? Spero che non sia vero perchè un pò alla volta la stanno rovinando Savona. Già c’è quell’obrobrio del porto che sembra fatto di plastica (era + bello il silos ), poi la torre Fuksas , ora gli edifici di 60 m in piazza del popolo. Che sono ste manie di grandezza?E il mercato dove lo sposterebbero?

antonio gianetto ha detto..
il 16 Marzo 2007 alle 14:30

Non sono manie di grandezza, ma ben altro!
Chi vuol capire capisca.

Bruno Pirastu ha detto..
il 16 Marzo 2007 alle 14:53

Prima di costruire si fa il progetto. Prima di fare il progetto si chiede conforto ai consulenti. Prima di chiamare i consulenti si sentono i pareri degli amici. Prima di sentire gli amici .. Tutto inzia sempre in sottotono con smentite e IO NON C’ERO non so niente. Si parla dell’ex officina rialzo delle FFSS una sede adatta per il Museo dell’industria savonese ( ITALSIDER VIGLIENZONI etc etc ) un polo di attrazione anche turistica e in contesto piu che idoneo ma .. il biglietto per un museo costa 10 euri le Torri si vendono a 10.000 al metro. Quello che mi stupisce è il come mai una città che si riempe di edilizia non certo economica e quindi una città ricca e prosperosa si presenti , girato l’angolo come una trascurata citta di provincia ( a parte Disneyland e la riviera delle Banane ). Quando capiro questa contraddizione ?

PS Che l’area fosse da tempo nell mirino e che adesso si caschi dalle nuvole non depone a favore dell’amministrazione

antonio gianetto ha detto..
il 16 Marzo 2007 alle 14:56

«HO IN MENTE quattro elementi (edifici, ndr), alti ma slanciati, di 50-60 metri. Così parlò Mario Botta, che il gruppo privato savonese “Binario Blu” ha interpellato per “griffare”, con il suo nome, la rinascita dell’ex Squadra Rialzo che va da via Luigi Corsi a piazza del Popolo, comprendendo una buona fetta dell’attuale park a pagamento del Comune (tutta roba comprata da Binario Blu da Metropolis, ex Fs).
Quanto sopra è stato estratto dal secolo XIX del 16.03.07.
Una domanda da cittadino curioso, quei terreni, quando sono stati comprati erano considerati edificabili?
O il MIRACOLO è avvenuto in un secondo momento? In questo caso, chi è stato il santo che lo avrebbe compiuto?

CERCAarticoli