Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 8734 del 17 Marzo 2007 delle ore 16:01

Savona, si finge contadino ma spaccia cocaina: arrestato

[thumb:665:r]Savona. Fingeva di essere un contadino, coltivava la terra ed allevava asini in zona Santuario a Savona. Ma allo stesso tempo utilizzava un casolare in aperta campagna per ospitare clienti tossicodipendenti a cui cedere dosi di cocaina durante le ore notturne. Luciano Ferro, 45 anni, ex marinaio savonese diventato spacciatore, è così finito nel mirino degli uomini della squadra mobile della Questura, che ne hanno seguito a lungo i movimenti, giudicati altamente sospetti anche per un tenore di vita particolarmente elevato rispetto all’attuale lavoro svolto. Ieri, poi, sono scattate le manette: gli agenti hanno fatto irruzione nell’abitazione principale dell’uomo, che si trova in via Giacchero, ed hanno rinvenuto circa 13 grammi di cocaina. La droga è stata sequestrata, insieme ad un coltello di tipo proibito nascosto all’interno di un’Audi A4 Avant. Il quarantacinquenne aveva anche praticato un buco in una parete del suo alloggio, per spiare chi si avvicinasse al suo portone. Nonostante la discrezione con cui cercava di condurre i suoi traffici illeciti, è stato tradito dai generi di lusso di cui si circondava e dallo stile di vita poco parsimonioso per un modesto agricoltore. Al momento dell’arresto, nelle tasche aveva 1075 euro, frutto del recente smercio di cocaina. L’uomo dovrà ora rispondere di detenzione di stupefacenti a fini di spaccio.


» Felix Lammardo

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli