Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 8793 del 19 Marzo 2007 delle ore 18:33

Bocce, è tutto pronto per la “Targa d’Oro” di Alassio

Alassio. Saranno presenti le più forti formazioni italiane ed alcuni campioni stranieri alla classica “Targa d’Oro” che quest’anno si svolgerà ad Alassio dal 22 al 25 marzo. La Bocciofila alassina ogni anno riesce infatti ad organizzare una manifestazione, giunta alla 54° edizione, che è ormai considerata la “Classica internazionale di Primavera” e che quest’anno prevede anche alcune importanti novità.
La prima quadretta ad aver formalizzato la propria adesione è stata quella della Sant’Antoninese Susa (comitato territoriale di Pinerolo), ma ci saranno anche La Familiare Alessandria, Gs Italia Biella, Cornudese Treviso, Gaiero Casale, Silpa Torino, Nuova Lucciola Torino, Gavese Alessandria, Nicese Asti, Veloce Club Pinerolo, C. Edile Smt Casale Monferrato, Pontedassio Petanque e tutte le favorite come l’Asti, la Tubosider, la Sestrese e la Ferrero Caudera Ciriè che ha vinto l’ultima edizione, con la quadretta formata da Ballabene, Bruzzone, Suini ed il francese Perras. Ci saranno anche la Chierese (seconda lo scorso anno) con Pertugio, Pavan, Dongiovanni e Chiesa, la BRB Ivrea (Bunino, Canepa, Giordanino e Boscolo) e la Cengese (Parino, Camusso, Magliano e Astesiano), fermatesi alla semifinale.
“Il Trofeo Targa d’Oro Città di Alassio è diventato ormai una manifestazione sportiva, capace di rappresentare un punto di riferimento per gli appassionati, riuscendo ad entrare anche nel novero degli appuntamenti più importanti della nostra città. In questi anni ha infatti saputo crescere, richiamando da tutto il mondo ad Alassio i grandi appassionati di bocce, una disciplina sportiva che, a dispetto delle convinzioni più comuni, appassiona tanti ad ogni età”, ha affermato soddisfatto il sindaco Marco Melgrati.
Confermata anche la presenza dei più forti nazionali francesi, ci saranno inoltre molte squadre provenienti da Croazia e Slovenia. Il comitato organizzatore spera di avvicinare quota 400 quadrette, cercando di superare il record del 2004, quando le formazioni partecipanti furono 407.
Fra i locali i più attesi sono i tre quartetti della Valmerula (rispettivamente formati da: Ferraro / Bruzzone / Scorsa / Piccardo; Agnesini / Garrione / Bianchi / Galletti; Ressa / Pascuin / Notti / Bovio) e la squadra di casa formata da Morotti / Stalla / Davico / Lungo.
Una delle grandi novità dell’edizione 2007 è prevista per la giornata di domenica 25 marzo: ci sarà infatti anche la gara di petanque. Andranno in scena due gare, organizzate con la collaborazione della Petanque Testico: una maschile a coppie per i categoria C e inferiori ed una femminile a coppie, senza vincolo di categoria. Entrambe le gare non prevedono, come la “Targa d’Oro”, il vincolo di società. La competizione femminile, denominata “La Boccia Rosa”, si avvarrà anche del supporto dell’Associazione Alassio Donna. Le iscrizioni si chiuderanno nella prima mattinata di domenica, in modo da permettere la partecipazione anche a color che fossero nel frattempo eliminati dalla “Targa d’Oro”.
La vigilia della gara sarà animata dalla “Festa di Benvenuto”, un vero e proprio galà delle bocce, con l’accompagnamento dell’orchestra Casadei, che torna in Liguria dopo diversi anni di assenza: non si esibisce nella nostra regione dal 2001. L’appuntamento, promosso in collaborazione con l’Assessorato al Turismo del Comune di Alassio, è per venerdì 23 marzo, presso il palasport Ravizza, adiacente la Bocciofila Alassina, a partire dalle ore 21. Alla serata sarà presente anche il presidente della Federazione Italiana Bocce, Romolo Rizzoli, di recente eletto anche al vertice della Confederazione Mondiale delle Bocce.
Altra novità dell’edizione di quest’anno sarà l’istituzione del “Premio al Campione”, che sarà assegnato ad un personaggio che sia stato protagonista della “Targa d’Oro” ed abbia dato lustro alla disciplina, a livello nazionale ed internazionale.
Verrà anche consegnata una targa a tutti gli atleti azzurri presenti ad Alassio che nel corso del 2006 siano saliti sul podio nei Campionati Mondiali ed Europei. Ai numerosi medagliati delle varie si aggiungeranno anche quelli della petanque, compresi i due ponentini Gianni Laigueglia (che, come già in passato, potrebbe prendere parte alla gara del volo) e Gianluca Berno. Un riconoscimento andrà anche al testimonial della manifestazione, il ligure Carlo Ballabene.


» Christian Galfrè

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli