Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 8818 del 20 Marzo 2007 delle ore 13:14

Provincia, al via il progetto della banda larga

[image:2525:r:s=1:t=Marco Bertolotto]Provincia. La Giunta Provinciale ha approvato le linee guida per la copertura delle rete a Banda Larga sull’intero territorio provinciale e per la definizione del protocollo d’intesa che verrà siglato tra la Provincia di Savona, i Comuni e le Comunità Montane che aderiranno al progetto per la fornitura di servizi multicanali. Il progetto di sviluppo della banda larga prevede la copertura di tutto il territorio con sistemi di connettività wireless. L’obiettivo, oltre a quello di portare la connettività ad Internet con elevata velocità, è quello di veicolare una serie di servizi attraverso la multicanalità. Con la prima fase si prevede di procedere entro il 2008 alla connessione in banda larga di tutte le Istituzioni pubbliche presenti sul territorio, successivamente la rete sarà ampliata a copertura di tutto il territorio. L’intera infrastruttura, finanziata in maggior parte da privati, rimarrà comunque di proprietà pubblica. L’operazione sarà completata entro il 2009. Il costo complessivo del progetto è di 3.000.000 Euro finanziato per 200.000 mila euro da fondi europei, 50.000 Euro dal bilancio provinciale e la parte rimanente a valere su un investimento privato del soggetto concessionario.
“La banda larga – ha sottolineato il Presidente della Provincia Marco Bertolotto – è oggi riconosciuta come strumento unico per il rilancio della competitività del sistema economico. L’obiettivo finale e il dimensionamento della rete prevede di portare, oltre alla connessione ad Internet veloce anche una serie di servizi come VOIP, Videosorveglianza, Applicazioni Business. Tali servizi saranno gratuiti per la pubblica amministrazione, ma usufruibili dietro apposito canone anche da privati. L’Amministrazione Provinciale di Savona – ha proseguito il presidente Bertolotto – è da sempre impegnata a sostenere l’evoluzione tecnologica e riconosce l’importanza di coprire il proprio territorio con tecnologia a banda larga multicanale – wireless (via radio) per eliminare il cosiddetto digital divide (divario digitale), tanto che ha ottenuto finanziamenti europei per progetti pilota”.


» Federico De Rossi

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli