Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 8851 del 21 Marzo 2007 delle ore 11:12

Il volume della Questura “Per la tua sicurezza” arriva ad Alassio

Alassio. Venerdì 23 marzo, ad Alassio, nell’Auditorium della Biblioteca R. Deaglio si terrà la presentazione del volume “Per la tua sicurezza”, edito dalla Questura di Savona. Nell’incontro, organizzato dall’Assessore alla Cultura e al Turismo del Comune di Alassio, interverranno il Dott. Gianfranco Crocco, Dirigente del Commissariato di P.S. di Alassio e la Dott.ssa Francesca Giordano, Assistente Sociale del Comune di Sanremo. Ad introdurre le tematiche del libro sarà il giornalista Romano Strizioli. “Il volume dato alle stampe nel Gennaio 2007 - dice l’Assessore alla Cultura, Monica Zioni – raccoglie alcune regole di comportamento che potranno rivelarsi utili a prevenire ed evitare il coinvolgimento in alcuni dei più comuni casi di criminalità. Nel libro sono descritti i fenomeni delinquenziali più diffusi al fine di consentire anche alle persone più fragili di acquisire un atteggiamento più consapevole nei confronti dei “rischi”, così da poter affrontare con maggiore serenità e sicurezza la quotidianità. Abbiamo ritenuto utile far conosce questo opuscolo nella nostra città così da offrire un ulteriore strumento di prevenzione ai nostri cittadini”.
“Nonostante si sia registrato negli ultimi anni un calo pressoché costante e generalizzato dei reati più gravi (salvo picchi isolati) – si legge nell’introduzione del volume – la maggiore diffusione delle informazioni talvolta ingigantisce l’impatto che le notizie di cronaca hanno sull’opinione pubblica tendendo, seppur involontariamente, a falsare la reale entità delle espressioni di criminalità cosiddetta diffusa. Una erronea percezione dei fenomeni delinquenziali provoca automaticamente un aumento del sentimento di insicurezza che non trova riscontro nella reale dimensione delle attuali manifestazioni criminose. L’opuscolo si propone di fornire consigli e i suggerimenti integrandoli con alcune indicazioni generali, su temi diversi ma tutti pertinenti, così da offrire ai destinatari del nostro lavoro, la possibilità di reperire agevolmente tali informazioni, per rendere effettiva la loro partecipazione alla vita collettiva costruendo, insieme a noi, un futuro più sereno e più sicuro, nella legalità“.
Il volume affronta molti temi legati alla quotidianità: i pericoli di furti nelle proprie abitazioni, aziende, per strada, in viaggio e in caso di soccorso ed offre preziosi suggerimenti sui comportamenti da adottare per prevenire i malintenzionati.
Seguono poi indicazioni su come individuare una possibile truffa e prevenire situazioni di rischio e vengono, quindi, elencate le truffe più ricorrenti (controllo delle banconote, abito macchiato, pietre preziose, beneficenza, eredità, funzionario dell’ente x,y,z , abbonamento alla rivista di polizia,  lavoro a domicilio, investimento sicuro,  bolletta civetta, telemarketing, premio fasullo, codice degli zingari, Internet, Telefono).
Infine, l’opuscolo affronta temi più ampi come quello della violenza sulle donne, sui bambini e dei maltrattamenti in famiglia, dei pericoli in cui possono incorrere i bambini e offre consigli ai genitori su come affrontare l’adolescenza dei figli. Ci sono poi alcune pagine dedicate al tema dell’usura, della droga, dell’alcol, del vizio del gioco.
“Leggendo quest’opuscolo - si legge nelle conclusioni del volume – qualcuno potrà pensare che in fondo la maggior parte di quello che si è letto fa parte della quotidianità. Sono tutte cose che conosciamo bene, che facciamo abitualmente. Nonostante queste certezze, moltissime persone vivono spesso uno stato di ansia, di paura. E’ soprattutto a queste persone che si rivolge quest’opuscolo affinché possano allontanare da sé questa insicurezza seguendo i consigli e i suggerimenti esposti, imparando così a valutare e gestire gli eventuali rischi che potrebbero trovarsi ad affrontare”.


» Redazione

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli