Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 8867 del 21 Marzo 2007 delle ore 17:06

Regione, siglato accordo integrativo con i medici pediatri

Regione. Un’intesa ampia e dettagliata per il miglioramento della qualità dell’assistenza pediatrica, attraverso la definizione di percorsi e procedure per agevolare la contattabilità del pediatra da parte delle famiglie e valorizzare il ruolo dei medici pediatri nell’ambito dell’educazione e dell’informazione sanitaria. E’ stata siglata questa mattina tra l’assessore regionale alla Salute, Claudio Montaldo e i rappresentanti delle organizazioni mediche pediatriche, nella prospettiva di un’assistenza continuativa e di elevata qualità. L’accordo riguarda 180 medici pediatri liguri, di cui circa la metà organizzati in gruppo o associazioni, per un totale di circa 1 milione e mezzo di euro, previsti dal contratto nazionale,  che verranno erogati dalla Regione per i compiti aggiuntivi previsti, per iniziative di aggiornamento, per indennità relative all’organizzazione in gruppo, all’utilizzo di dotazioni informative, infermieri o collaboratori di studio. “Il nostro obiettivo – spiega l’assessore alla Salute, Claudio Montaldo – è quello di migliorare l’aspetto del contatto telefonico con i pazienti e favorire anche la possibilità da parte dei reparti ospedalieri e dei pronto soccorso di ottenere informazioni sul paziente in caso di accesso improvviso”.  L’accordo stabilisce che entro un mese dalla sua entrata in vigore i pediatri convenzionati dovranno garantire due ore al giorno in più di contattabilità telefonica, che si vanno ad aggiungere agli orari oggi previsti dalle 8 alle 10 dei giorni lavorativi e durante l’orario di studio, in caso di assenza dovranno essere adeguatamente disponibili i recapiti del sostituto  con l’indicazione degli orari e delle modalità di contattabilità. Inoltre ogni pediatra dovrà dotarsi di una guida informativa con tutti i numeri di recapito  ai quali essere contattati con gli orari relativi e le istruzioni da seguire in caso di urgenza emerse al fuori degli orari di studio. Nel caso degli studi associati la guida dovrà riportare i nominativi e i numeri di telefono di tutti i pediatri associati. L’accordo siglato prevede inoltre la diffusione da parte dei pediatri presso tutte le famiglie dei pazienti di un opuscolo contenente tutte le informazioni sui danni derivanti da incidenti in età pediatrica e sulla relativa prevenzione. Particolare cura dovrà inoltre essere dedicata dal pediatra all’educazione sanitaria dei familiari che si occupano del minore. L’accordo dà inoltre molto risalto al tema della formazione dei medici pediatri, prevedendo la loro partecipazione ad iniziative di aggiornamento organizzate dalle ASL.


» Redazione

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli