Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 8888 del 22 Marzo 2007 delle ore 09:48

Pietra, accordo in Regione per i cantieri navali: salvi i posti di lavoro

[thumb:2053:r]Pietra Ligure. E’ stato siglato ieri in Regione l’accordo sui cantieri navali Rodriquez: Regione, Provincia, Comune, azienda e sindacati hanno raggiunto l’intesa sul futuro produttivo della cantieristica e della nautica anche dopo la riconversione turistico-edilizia della zona, con le garanzie occupazionali richieste dai lavoratori. Gli attuali 25-30 posti di lavoro saranno comunque garantiti anche quando sarà realizzata la nuova unità per i piccoli natanti, struttura produttiva compatibile con il futuro turistico residenziale. Dalla seconda metà di quest’anno gli attuali dipendentiandranno progressivamente in cassa integrazione ordinaria, sulla base delle esigenze di produzione e delle commesse in corso. Dal primo gennaio 2008 scatterà invece la cassa integrazione straordinaria per almeno due anni, il tempo minimo previsto per realizzare il nuovo sito produttivo, come aveva a suo tempo riferito anche l’assessore regionale alle attività produttive Renzo Guccinelli. Raggiante dell’accordo dopo una difficile battaglia il sindaco di Pietra Ligure Luigi De Vincenzi: “Avevamo preso un impegno e lo abbiamo mantenuto, l’operazione di riconversione turistica-ricettiva e residenziale dell’area dei cantieri navali poteva anadre avanti solo con adeguate garanzie di continuità produttiva della nautica e con il mantenimento delle unità occupate”. Manutenzione ed allestimento di natanti saranno le due attività principali del nuovo polo nautico, che passerà dagli attuali 46 mila metri quadrati ai 3 mila 935 metri quadrati coperti e un piazzale esterno di 7 mila 780 metri quadrati.

[image:2053:c]

[image:2052:c]


» Federico De Rossi

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli