Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 8999 del 25 Marzo 2007 delle ore 17:47

In Promozione è lotta accesissima per evitare i playout

Cisano Sul Neva. Il Serra Riccò è caduto, ma Albenga e Argentina si sono ostacolate a vicenda nello scontro diretto giocandosi così un’altra grossa fetta delle residue speranze di arrivare ad agguantare i playoff. Nella sfida giocata allo Sclavi gli ingauni sono andati in rete con Infante, i ragazzi allenati da Pusceddu con Recchioni. Per l’Argentina è il primo pareggio interno; anche all’andata finì in parità. L’Albenga riduce così a 3 i punti di svantaggio dal Serra Riccò, battuto ad Arenzano da uno scatenato Borgorosso che era chiamato a respingere la rimonta della Bolzanetese. La capolista è andata in rete con Amos, Lavagetto e Ambrosi. Anche la sua immediata inseguitrice ha vinto, ma per la Bolzanetese la promozione diretta è ormai irraggiungibile: ha pagato l’avvio di stagione al rallentatore. Oggi gli arancioblu hanno avuto la meglio sul Finale. La compagine del presidente Candido Cappa, a segno con Lagrotta, è stata surclassata dalle reti di Rotunno (2), Giuri e Fiorito.
Il Finale è sempre in piena lotta per evitare i playout, cui prenderanno parte le squadre classificate dall’11° al 14° posto. Oggi il Bragno ha conquistato 3 punti importantissimi, coinvolgendo nel discorso playout una Riviera che qualche tempo fa sembrava ormai tranquilla. I biancoverdi sono andati in rete con Mignone (2), Martin e D’Anna, gli imperiesi con una doppietta di Brignoli, di cui una rete su rigore. E così, grazie ad un girone di ritorno eccezionale, il Bragno ha agguantato il gruppo di squadre che ambisce alla salvezza diretta, nel quale è rimasto coinvolto anche il Cisano, ora appaiato ai team allenati da Caracciolo e Podestà. Oggi i biancoazzurri hanno pareggiato la loro 6° partita, la 2° in casa: sono andati in rete con Vona, mentre per la Virtus Castellese ha segnato Cardinali.
Così come il Bragno, anche il Don Bosco sta ottenendo tanti risultati positivi: oggi ha regolato la Golfodianese con un goal di Hernandez. Dopo tanti passi falsi è tornato al successo l’Ospedaletti e l’ha fatto in bellezza, travolgendo per 5 a 0 l’AGV: marcature di Di Clemente (2), Magisano, Oriana e Casbarra.
Le marcature di Roberto e De Lucia hanno permesso alla Voltrese di vincere a Rossiglione sul campo di una squadra vicina alla matematica retrocessione.
Vediamo alcune statistiche dopo 26 giornate. La squadra che è andata più volte in rete è il Serra Riccò (49), davanti a Golfodianese (43), Bolzanetese (40), Riviera (39), Cisano (38). La miglior difesa è del Borgorosso (9 reti al passivo), davanti a Albenga (16), Argentina (18), Bolzanetese (21), Virtus Castellese (25). L’AGV ha il peggior attacco (15) e la peggior difesa (58).
I risultati del 26° turno:
Argentina – Albenga 1 – 1
Bolzanetese – Finale 4 – 1
Borgorosso Arenzano – Serra Riccò 3 – 0
Bragno – Riviera Pontedassio 4 – 2
Cisano – Virtus Castellese 1 – 1
Don Bosco – Golfodianese 1 – 0
Ospedaletti – Audace Gaiazza Valverde 5 – 0
Rossiglionese – Voltrese 0 – 2
Dalla coppia formata da Riviera e Castellese all’Ospedaletti ci sono 8 squadre nel giro di 7 punti: 4 di queste si salveranno direttamente, le altre 4 dovranno passare attraverso i playout.
1. Borgorosso Arenzano 58
2. Bolzanetese 53
3. Serra Riccò 47
4. Albenga 44
5. Argentina 41
6. Golfodianese 37
7. Riviera Pontedassio 34
7. Virtus Castellese 34
9. Finale 33
9. Cisano 33
9. Bragno 33
12. Don Bosco 31
13. Voltrese 29
14. Ospedaletti 27
15. Rossiglionese 17
16. Audace Gaiazza Valverde 12


» Christian Galfrè

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli