Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 9021 del 26 Marzo 2007 delle ore 11:07

Loano, progetto “Girotondo per il mondo” per i bambini di Cernobyl

Loano. Domani sera a Loano, alle ore 21.00, a Palazzo Doria, si svolgerà la serata di presentazione del progetto “Girotondo per il mondo”. L’Assessorato ai Servizi Sociali del Comune di Loano in collaborazione con il Distretto Sociale n° 23 (Comuni di Balestrino, Boissano, Borghetto S.S. e Toirano)  e l’Associazione “Insieme per Cernobyl” di Cairo Montenotte, promuove una nuova edizione del progetto di ospitalità rivolto ai bambini dell’Ucraina, area che a causa di un incidente nucleare è da ormai molti anni contaminata.  Oggi la realtà della contaminazione nelle zone colpite dall’incidente nucleare è legata in maniera diretta all’alimentazione: il 70-90% della dose di radiazione passa direttamente dal terreno ai prodotti alimentari, e da questi agli esseri viventi. Secondo gli esperti delle Nazioni Unite, è sufficiente un mese lontano dalla fonte di contaminazione per potersi risanare e, quindi, decontaminarsi dai radionuclidi assunti attraverso i cibi contaminati.
“Abbiamo deciso di organizzare una presentazione pubblica dell’iniziativa” dice l’Assessore ai Servizi Sociali, Luca Lettieri “perché vorremmo far conoscere il progetto di accoglienza sul nostro territorio al fine di poter raccogliere l’adesione di molte famiglie. Ospitare  nella stagione estiva un bambino proveniente dalla zona di Cernobyl  significa offrire loro la possibilità di curarsi e di conoscere il nostro paese. I giovani ospiti hanno un’età compresa tra i sei e i tredici anni e giungeranno nella nostra città nel mese di agosto”.


» Redazione

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli