Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 9033 del 26 Marzo 2007 delle ore 14:52

Savona, presentazione del film denuncia “Rosso Malpelo”

Savona. Il regista Pasquale Scimeca presenterà domani, alle ore 11, nella sala mostre del Palazzo della Provincia, il progetto: “Rosso Malpelo – Liberiamo dalla schiavitù del lavoro i bambini del mondo”. Saranno presenti le autorità savonesi che hanno sostenuto il progetto: l’assessore alla cultura e al turismo della Provinca di Savona Carlo Scrivano, l’assessore alla pubblica istruzione Carla Siri, l’assessore alla cultura del comune di Savona Ferdinando Molteni, il segretario generale Cgil Savona Francesco Rossello e il segretario generale Nidil Cgil Anna Traverso. “Rosso Malpelo” è il nuovo film di denuncia di Pasquale Scimeca sulla condizione dei minori costretti a lavorare in Bolivia. L’uscita nelle sale è prevista per maggio, preceduta da una finestra al Festival Internazionale del Cinema di Cannes. Ma è anche parte di un progetto ambizioso del regista di “Placido Rizzotto”, rivolto ai bambini di due comuni boliviani: Atocha e Cotagaita, nel Potosì: una regione mineraria tra le più depresse del Paese, dove vengono ancora sfruttati molti minori che fanno parte di quell’esercito di un milione di bambini e adolescenti denunciato dall’Oil (l’Organizzazione Internazionale del Lavoro) che nel mondo lavorano in miniera, e che rappresenta una tra le più intollerabili forme di sfruttamento. Liberarli dal lavoro e garantirgli cibo e scuola è l’obiettivo che si prefigge il regista, attraverso il progetto “100 scuole adottano 1000 bambini”, elaborato dalla Ong MLAL (Movimento Laici America Latina): Rosso Malpelo sarà proiettato a marzo-aprile in cento scuole italiane, dalla quinta elementare alle scuole superiori, accompagnato da percorsi didattici ad hoc.
Per 4 giorni, dal 27 al 30 marzo tutti gli studenti della nostra provincia, da Andora a Varazze, assisteranno alla proiezione della pellicola e discuteranno dei temi del film col regista. (Le più importanti proiezioni in pellicola si terranno martedì 27 e mercoledì 28 marzo ore 8 e ore 10.30 cinema “Diana”, Savona. Giovedì 29 e venerdì 30 marzo ore 8 e ore 10 al cinema “Verdi” di Varazze).
La sera del 28 marzo ore 21.00 presso la sala della Sibilla, Fortezza del Priamar, alla presenza delle autorità, sarà offerta la stessa possibilità all’intera cittadinanza savonese.
La sera del 30 marzo ore 21.00 presso il teatro “Don Bosco” di Varazze si offrirà la stessa possibilità alla cittadinanza varazzina. Il costo di 5 euro del biglietto chiesto a tutti i partecipanti di tutte le proiezioni verrà versato direttamente in un conto aperto presso la Banca Etica, interamente a sostegno del progetto. Grazie ai contributi del Comune di Savona, della Provinca di Savona e della Cgil pagheremo gli affitti delle sale, così l’intero incasso della vendita biglietti andrà direttamente a finanziare il progetto. Il progetto è sostenuto da un testimonial d’eccezione: Bernardo Bertolucci. Garanti l’associazione “Libera” di Don Ciotti e la Cgil con Guglielmo Epifani in “prima linea”.


» Redazione

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli