Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 9156 del 29 Marzo 2007 delle ore 12:45

Furti nell’albenganese, 4 arresti dei CC per ricettazione

[thumb:2619:r]Albenga. Operazione congiunta dei carabinieri delle stazioni di Albenga e Alassio per contrastare l’escalation di furti degli ultimi giorni nella zona dell’albenganese. Nella giornata di ieri e nella nottata gli uomini dell’Arma, coadiuvati anche dall’elicottero del nucleo elicotteristi dei carabinieri di stanza a Villanova d’Albenga, hanno operato una decina di perquisizioni che hanno portato al recupero di numerosa refurtiva risultata poi essere frutto di alcuni dei furti delle scorse settimane avvenuti nel comprensorio albenganese. I militari hanno arrestato per ricettazione due cugini marocchini pregiudicati e irregolari sul territorio italiano: Mariton Abdellkrim di 34 anni e Mariton Abdelrahim di 23 anni. I carabinieri sono giunti all’arresto dopo un’accurata indagine vecchio stile, frutto di una serie di accertamenti e pedinamenti. La refurtiva recuperata è ora custodita presso la caserma dei carabinieri di Albenga: 10 cellulari, 1 monitor lcd, 1 orologio da polso, 1 lettore dvd, 1 amplificatore per home theater, 1 fede in oro giallo e una macchina fotografica digitale contenente foto di una recente vacanza al Sestriere. Sempre nella giornata di ieri i carabinieri di Ceriale hanno arrestato due pregiudicati senegalesi sul Lungomare di Ceriale in possesso di numerosi oggetti contraffatti. Anche in questo caso è scattato l’arresto per ricettazione per Ndyae Massamba 43enne domiciliato a Genova e Cisse Bardaba 37enne irregolare sul territorio italiano. I due, pregiudicati per lo stesso tipo di reato, sono stati sorpresi mentre tentavano di vendere indumenti e borse con marchi abilmente contraffatti. La refurtiva sequestrata ha un valore di oltre 3000 euro, e comprende circa 60 tra borse, indumenti di vario genere come pantaloni, maglie e giacconi dei più noti marchi come Prada, Gucci, D&G.
“Abbiamo intensificato i controlli sul territorio e operato su tutta la zona della piana albenganese, gli arrestati non hanno saputo fornire alcuna giustificazione sulla provenienza della merce e del materiale, provente dei furti che si sono susseguiti nell’albenganese. Sono in corso ulteriori indagini su tutti gli altri colpi messi a segno nelle ultime settimane e speriamo di poter individuare non solo i ricettatori ma anche i responsabili dei furti stessi”, ha sottolineato il Cap. Roberto Arcieri, comandante della compagnia carabinieri di Albenga.

[image:2619:c]

[image:2617:c]


» Federico De Rossi

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli