Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 9180 del 30 Marzo 2007 delle ore 08:01

Savona, falso in atto pubblico: assolta direttrice del Martini

[thumb:999:r]Savona. Maria Arcangela Pesce, 53 anni, albenganese, è stata assolta ieri in tribunale dall’accusa di falso in atto pubblico “perché il fatto non sussiste”. La vicenda rievocata a palazzo di giustizia riguardava alcuni episodi avvenuti tra il 2003 e il 2004, quando la donna era dirigente dei servizi generali amministrativi dell’istituto Mazzini-Pancaldo-Martini di Savona. Secondo quanto sostenuto dall’accusa, Maria Arcangela Pesce avrebbe falsificato la registrazione delle presenze del personale, risultando in servizio pur essendo assente dal luogo di lavoro. A finire a giudizio anche una segretaria amministrativa, Concetta Schipani, 48 anni, residente ad Albisola Superiore, che avrebbe firmato un mandato di pagamento a favore della Pesce per ore di lavoro mai svolte. Le imputazioni a carico della segretaria sono state stralciate e verranno discusse nell’udienza prevista per il prossimo 6 dicembre.


» Redazione

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli