Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 9251 del 01 Aprile 2007 delle ore 14:11

Pallanuoto, La Filanda vince con Luca La Cava in acqua

Albisola Superiore. Si è chiuso il girone di andata della serie B e La Filanda, dopo tante delusioni, può finalmente gioire. Infatti nel match giocato ieri pomeriggio a Luceto e arbitrato da Sala, la compagine allenata da Alberto Bertolotti ha trovato una sonora e convincente vittoria sul Sestri. Merito di una positiva prestazione di tutta la squadra, ma anche del ritorno in acqua di un giocatore che, nonostante l’età, in questa categoria fa la differenza: Luca La Cava. L’ex nazionale e capitano del Savona, classe 1963, centrovasca, non disputava una gara ufficiale dal 1998 ma ha saputo dare un grandissimo contributo grazie alla sua esperienza e alla sua tecnica eccelsa. La Cava ha segnato la prima rete e quella del 5 a 2 che, a 3′ 50″ dalla fine, ha di fatto posto la parola fine all’incontro. Le altre segnature portano la firma di Michele Moroni (2), Andrea Bigatti, Alberto Mantero e Matteo Minuto. Belle prestazioni anche del portiere Federico Vattuone, di Simone Mugliarisi e Roberto Sanguineti.
Dopo il 1° tempo chiuso sullo 0 a 0 La Filanda si è portata in vantaggio e a metà partita conduceva 2 a 1. Il 3° e il 4° tempo sono terminati con i parziali di 2 – 0 e 3 – 1, per il 7 a 2 finale. Per i sestresi sono andati in rete Bruzzone e Capone.
Sembra ormai certo l’abbandono di Bigatti per motivi di lavoro, mentre resta da vedere se La Cava sceglierà di giocare altri incontri. La Filanda comunque resta aggrappata al gruppo di chi la precede.
L’Andrea Doria è stata travolta dallo Sturla che, avanti 4 a 3 a metà gara, ha fatto suo l’incontro con un parziale di 5 a 1 nel 3° tempo. Lo Sturla è andato a segno con 9 giocatori: Di Nardo (3), Molinelli (2), Costo, L. Bittarello, Gazzo, Muzio, Coviello, Valentini, Lorè; l’Andrea Doria con Malvicini (2), Milone e Rossi.
Al comando resta l’Arenzano che in questo girone di andata ha perso solo con la Cagliaritana. Ieri la capolista ha vinto l’importante sfida di Lavagna grazie alle reti di De Grado (2), Sargiano (2), Zambello (2) e De Ferrari. Per il Lavagna, che ora è scivolato a meno 5 dalla vetta, sono andati a segno Moroni (2), Bonicelli, Boneri e Castagnasso. Al 2° posto si riporta la Mameli che ha ripreso la sua marcia dopo la battuta d’arresto con l’Arenzano. Contro il Prato i voltresi sono andati a segno 12 volte, con Maggioni (4), Tropea (2), Silvani, Ferracane, Plaia e Bianchi. La Futura ha trovato il goal con Ciatti (3), Pianigiani (2), Cranco e Martini.
Continua il proprio cammino altalenante la Cagliaritana, giunta alla 3° sconfitta. Ai sardi non sono bastate le reti di Sarais (3), Angius (3), Pisano e Orru per avere la meglio sul Nervi che è andato a segno una volta in più, con questi marcatori: Campanelli (3), Villa (2), Franza, Garau, Spigno e Famà. Quest’ultimo ha siglato il goal della vittoria a 41″ dal termine.
I risultati del 9° turno:
Sportiva Sturla – Andrea Doria 12 – 4
Lavagna ’90 – RN Arenzano 5 – 7
Sportiva Mameli – Futura Nuoto Prato 12 – 7
La Filanda delle Albisole – CN Sestri 7 – 2
Cagliaritana – RN Nervi 8 – 9
Al termine del girone di andata il migliore attacco è quello dell’Arenzano (97 reti), davanti a Mameli (82), Nervi e Lavagna (68). La capolista vanta anche la migliore difesa (50 reti subite), davanti a Lavagna (59), Sturla (63) e Cagliaritana (65). La Filanda ha segnato 54 reti e ne ha incassate 73.
La classifica:
1. RN Arenzano 24
2. Sportiva Mameli 21
3. Lavagna ‘90 19
4. Cagliaritana 14
5. Sportiva Sturla 12
6. RN Nervi 10
7. CN Sestri 10
8. Futura Nuoto Prato 9
9. SG Andrea Doria 7
10. La Filanda delle Albisole 6


» Christian Galfrè

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli