Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 9300 del 02 Aprile 2007 delle ore 20:03

Presentato il Campionato Italiano 2007 di pallapugno

Bormida. Mancano pochi giorni al debutto della stagione 2007 di pallapugno e ieri, presso il complesso di Le Cupole a Cavallermaggiore, si è svolta la presentazione dell’imminente campionato, con la sfilata delle squadre che saranno protagoniste dei campionati di serie A e di serie B.
La cerimonia di presentazione è stata affidata al popolare presentatore Piero Montanaro, affiancato per la parte tecnica dal segretario federale Romano Sirotto: in apertura i saluti del presidente della Fipap, Enrico Costa, che ha ricordato l’impegno verso la promozione del settore giovanile, con appositi provvedimenti, che hanno avuto l’effetto di raddoppiare, secondo i dati delle pre-iscrizioni, il numero delle formazioni nelle varie categorie giovanili; Costa ha poi auspicato che anche nella stagione 2007 vinca lo spettacolo e che le grandi emozioni della finalissima di Madonna del Pasco possano essere replicate dai campioni quest’anno al via dei vari tornei.
Il presidente della Lega delle Società, Ezio Raviola, ha illustrato la formula ed il calendario della Coppa Italia ed ha colto l’occasione per annunciare il rinnovo dell’accordo di sponsorizzazione con il Gruppo Immobiliare Rinaldo Muratore.
Poi è stato dato spazio alle squadre, che sono salite sul palco e sono state intervistate dai presentatori: nel massimo campionato troviamo l’Albese detentrice dello scudetto ed i vicecampioni della Monticellese. E poi ancora la Pro Paschese, la Virtus Langhe, l’Imperiese, la San Leonardo, l’Augusto Manzo, il Ceva, il Ricca e la Canalese.
Ricordiamo che la regular season terminerà a metà luglio e prevederà cinque turni infrasettimanali; la seconda fase, suddivisa in playoff e playout, prenderà il via il 22 luglio e terminerà il 16 settembre con un turno infrasettimanale. La disputa delle semifinali è prevista dopo la metà di settembre, al termine degli spareggi, mentre le finali inizieranno dalla seconda settimana di ottobre.
La formula è come nelle ultime stagioni la cosiddetta Bresciano: al termine della regular season le prime sei classificate accederanno ai playoff, le ultime quattro ai playout; conclusa la seconda fase, le prime tre classificate dei playoff andranno direttamente in semifinale, mentre le ultime tre classificate dei playoff e la prima piazzata nei playout spareggeranno per conquistare l’ultimo posto in semifinale. Retrocederanno in serie B le ultime due classificate dei playout.
E proprio per quanto riguarda il torneo cadetto, al via troviamo due formazioni della provincia di savona: la Bormidese e la Don Dagnino di Andora. Se la dovrenno vedere con la Benese, il Bubbio, la Nigella, la Merlese, la Monferrina, la Pievese, il San Biagio e la Subalcuneo.
Anche per la serie B, come per la massima serie, la formula è la cosiddetta Bresciano: verranno promosse in serie A le due finaliste, mentre retrocederanno in serie C1 le ultime due classificate al termine dei playout.


» Christian Galfrè

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli