Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 9561 del 12 Aprile 2007 delle ore 02:33

Prima Categoria, Altarese – Santo Stefano 2005 0 – 3

[thumb:1047:r]Altare. Si è giocato questa sera il recupero della 26° giornata tra Altarese e Santo Stefano 2005, partita che fu rinviata domenica 1 aprile per l’impraticabilità del campo. La vittoria è andata agli ospiti che si sono imposti con un netto 3 a 0 e si sono messi definitivamente al sicuro. Ma per i giallorossi nessun dramma: il distacco tra il Taggia, terzultimo, ed il Quiliano, sestultimo, è ora di 12 punti: difficilmente a fine campionato sarà pari o inferiore ai 9 punti, quindi non ci saranno playout. Ciò significa che l’Altarese è praticamente salva.
L’inizio dell’incontro era previsto per le 20:30, ma il calcio d’inizio è stato dato alle 20:46. Motivo: l’arbitro, proveniente da Genova, è arrivato in ritardo causa il traffico in autostrada a seguito di un incidente. Un ulteriore ritardo è dovuto alla decisione dello stesso signor Mancuso di far cambiare i pantaloncini ai giocatori locali, da rossi in gialli, per non confondersi con gli ospiti. L’Altarese ha giocato in maglia blu, pantaloncini e calzettoni gialli; il Santo Stefano in completo rosso con inserti bianchi.
L’avvio è di marca ospite. Fallo di Facciolo su Letteriello, Giustacchini calcia la punizione dal lato destro dell’attacco biancorosso, Ferrando respinge con i pugni. Una bella iniziativa di Rapetto permette a Buonocore di concludere, ma debolmente. Gli ospiti si rifanno avanti con un’azione personale di Fagioli che dalla distanza conclude altissimo; 1′ dopo ci riprova e aggiusta un po’ la mira, ma è ancora alta.
All’8° pregevole azione corale: Letteriello dà a Fagioli, da questi a Di Clemente che controlla, entra in area e batte Ferrando: 0 a 1. L’Altarese prova a reagire e calcia due angoli di fila dalla sinistra: sul secondo, battuto da Buonocore, Perversi di testa impegna Berardi.
Gli animi dei giocatori iniziano a scaldarsi quando Letteriello recupera un pallone in modo giudicato falloso dai giallorossi, lancia il contropiede e la palla arriva a Fagioli sul quale Ferrando deve uscire con i piedi. L’arbitro dà la sua spiegazione e calma gli animi. Il Santo Stefano si fa ancora avanti con un colpo di testa a lato a seguito di un corner e con una debole conclusione dalla distanza di Fagioli, bloccata da Ferrando.
Al 28° Astengo perde palla sulla trequarti, Fagioli se ne impossessa prova a lanviare Gorlero ma Ferrando intercetta. Poi è Rapetto a lanciare sulla destra per Esu che mette in mezzo, il pallone ritorna a Rapetto che prova la botta, Berardi respinge in tuffo. Poco dopo il portiere ospite esce in presa su un cross di Perversi.
Al 36° Di Clemente prova dalla distanza, fuori alla sinistra di Ferrando. Nell’azione successiva bella giocata di Fagioli che dal limite dell’area salta Esposito, controlla e batte il portiere locale siglando il raddoppio.
39′: Di Clemente lancia lungo per Fagioli, tutti i difensori locali sono fermi perché convinti del fuorigioco, il numero 9 ospite può battere a rete indisturbato, colpisce il palo alla sinistra del numero 1 locale. A seguito delle veementi proteste Astengo viene ammonito.
Sul finire della frazione l’Altarese fa vedere qualcosa in più. Buonocore in velocità dà una bella palla in piena area a Perversi, Berardi esce bene e sventa il pericolo. Poi è Facciolo a mettere Grasso in condizione di concludere ma questi sotto porta riesce a tirare a lato del palo sinistro della porta avversaria.
A inizio ripresa Fiori inserisce Siri e Rigardo al posto di Buonocore e Orsi, cambiando assetto tattico. Ma il secondo tempo si rivelerà confusionario, nervoso, con tanti batti e ribatti e poche azioni degne di nota.
Al 4°, al termine di un’azione manovrata, Astengo calcia alto. L’arbitro estrae alcuni cartellini e gli animi si scaldano al 14° quando Astengo se la prende con Gorlero per un’entrata dura: Mancuso lascia correre e al termine dell’azione ammonisce il numero 11 biancorosso.
Al 24° Giustacchini calcia di prima una punizione dai 20 metri e mette in rete per la terza volta. L’Altarese non ci sta e cerca almeno una segnatura, ma non crea grossi pericoli. Perversi si rende protagonista di un’azione prepotente e viene steso al limite dell’area: lui stesso calcia la punizione di poco sopra la traversa.
Al 29° l’arbitro vede un fallo di Pasa ai danni di Fagioli: Di Clemente calcia malamente a lato. Al 31° è Grasso ad essere fermato fallosamente al limite dell’area. Perversi calcia da ottima posizione ma un difensore respinge in angolo. Sugli sviluppi del corner lo stesso Perversi viene pescato in fuorigioco. Al 35° tiraccio di Rapetto ampiamente fuori misura.
L’Altarese sembra volenterosa, ma gli ospiti sono sempre in agguato. Al 39° Giustacchini cerca il bis su punizione ma il suo tiro esce di poco alla destra di Ferrando. 40′: sugli sviluppi di un angolo Rigardo prova la botta rasoterra, Berardi blocca. Perversi cerca un paio di cross: il primo, pericoloso, viene ribattuto dalla difesa, sul secondo non arriva nessuno. Gennarelli prova un paio di conclusioni: la prima viene ribattuta, la seconda termina alta.
Finisce con i locali scontenti per alcune decisioni arbitrali ma sicuramente anche per il gioco che hanno espresso; gli ospiti hanno portato a casa 3 punti meritati, altra bella prova in un campionato soddisfacente per una matricola quale sono.
Il tabellino:
Altarese – Santo Stefano 2005 0 – 3 (p.t. 0 – 2)
Altarese: Ferrando, Esu, Caravelli, Pasa, Facciolo (s.t. 27° Gennarelli), Astengo (capitano), Perversi, Grasso, Buonocore (s.t. 1° Siri), Orsi (s.t. 1° Rigardo), Rapetto. Allenatore: Fiori.
Santo Stefano 2005: Berardi, Rebuttato, Giustacchini, Risso, Esposito (s.t. 35° Sebastianelli), Corradi, Gaudiosi, Letteriello (p.t. 38° Matarazzo), Fagioli (s.t. 38° Sammassimo), Di Clemente (capitano), Gorlero. Allenatore: Serpilli.
Arbitro: Mancuso (Genova).
Reti: p.t. 8° Di Clemente (S), 37° Fagioli (S), s.t. 24° Giustacchini (S).
Ammonizioni: p.t. 41° Astengo (A), s.t. 10° Pasa (A), 12° Rapetto (A), 14° Gorlero (S), 16° Rebuttato (S), 26° Di Clemente (S), 45° Esu (A).
Calci d’angolo: 8 a 5 per l’Altarese.
Recupero: 2′, 3′.
L’Altarese era reduce da 15 punti nelle ultime 8 partite. Si mantiene a più 9 sul Taggia, distanza che le permette di star tranquilla: alla fine del campionato mancano solo 3 turni. La classifica:
1. Laigueglia 48
1. Carcarese 48
3. Sassello 44
4. Albisole 43
5. Sant’Ampelio 42
5. Veloce 42
7. Pietra Ligure 40
7. San Remo Boys 40
9. Santo Stefano 2005 39
10. Legino 38
11. Quiliano 37
12. Altarese 34
13. Millesimo 27
14. Taggia 2000 25
15. Alassio Auxilium 15
16. San Filippo Neri 8


» Christian Galfrè

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli