Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 9677 del 15 Aprile 2007 delle ore 19:10

Serie D, il Vado strappa al Savona un punto preziosissimo

[thumb:1044:r]Vado Ligure. Alla fine la volontà del Vado, bisognoso di fare punti, è stata premiata. Il derby giocato al Chittolina è terminato in parità: nella confusione delle zone basse della graduatoria a fine stagione un punto potrà far la differenza. Mentre per il Savona cambia poco: salutati i sogni di gloria resta l’obiettivo di chiudere al 2° posto, attualmente nelle mani dei biancoblu. La partita di oggi, arbitrata da Luca Barbeno di Brescia coadiuvato da Pulcini e Donini di Bergamo, è stata giocata a basso ritmo causa il primo caldo che ha tagliato le gambe ai 22 in campo. Al 9° il Vado è passato in vantaggio grazie ad una punizione di Lombardo che ha sorpreso Illiante. Il Savona ha preso in mano il controllo del gioco ed è subito pervenuto al pareggio con un colpo di testa di Di Pietro su punizione di Pellegrini. Al 39°, ancora di testa, è Prunecchi a portare avanti gli striscioni. In un secondo tempo con poche azioni degno di nota è un lampo di Delucis all’80° a siglare il definitivo pareggio.
Nell’incontro giocato ieri davanti a circa 500 spettatori, la Canavese ha strappato un punto dal campo del Borgomanero. I locali sono partiti benissimi e sono andati in rete con Farina al 5° e Rota al 20° ma gli azulgrana hanno portato a casa il pareggio grazie alla marcatura di Palombo al 21° e all’autorete di Merlin al 9° della ripresa.
Anche la terza della classe, il Casale, ha pareggiato: questo permette al Savona di mantenersi da solo in 2° piazza. Nel derby con l’Alessandria i nerostellati sono andati in svantaggio al 20° quando Pezzica ha ricevuto palla al limite dell’area su una respinta della difesa, ha saltato un uomo e ha concluso a rete battendo l’incolpevole Pettinari. Al 50° Spinaci è stato atterrato in area da Taormina: rigore per il Casale che Panzanaro ha trasformato.
Tornando al Vado, secondo l’attuale classifica nello spareggio salvezza affronterebbe il Sestri Levante. I corsari, dopo 9 partite senza vittorie, hanno riassaporato il gusto dei 3 punti superando la Castellettese grazie alla rete arrivata al 67° quando Lanati ha trasformato di testa su una punizione battuta da Silvestri. Ora la squadra di Castelletto Ticino resta solitaria all’ultimo posto dato che il Casteggiobroni ha strappato un buon punto dal campo di Vercelli nel posticipo serale. I pavesi agguantano così il Canelli sconfitto a domicilio dal Giaveno, in goal con Cacciatore al 66° su rigore e Larganà all’88°.
Ma la partita più attesa in chiave salvezza era quella che si è giocata allo stadio Ciccione di Imperia. I locali, sulla cui panchina siede di nuovo Enselmi al posto dell’esonerato Barozzi, hanno racolto 2 punti nelle ultime 8 partite: un crollo verticale dopo che sembravano essersi messi al sicuro. Invece l’Imperia è nuovamente in zona playout dopo che è stata sorpassata proprio dal Saluzzo, la formazione che oggi ha vinto sul campo dei neroazzurri. Ha deciso un rigore asseganto al 22° per un fallo di mano di Di Placido e trasformato da Di Cosmo. E se il campionato fosse finito qui, il Saluzzo sarebbe salvo.
Anche la lotta per i playoff è accesa ma meno interessante considerata la posta in palio: spareggi che non danno la certezza del salto di categoria. L’Orbassano ha pareggiato la sua 15° partita in uno scialbo 0 a 0 con la Lavagnese. Il 5° posto è conteso da ben 4 squadre fra cui il Voghera che a Rivarolo si era portato in vantaggio al 9° con un tiro di Mariotti dalla distanza ma al 64° ha subito la rete di Perrone, a segno di testa su cross di Tomatis.
Tanti incontri del 30° turno sono terminati in parità: 6 su 9. Questi i risultati:
Alessandria – Casale 1 – 1
Borgomanero – Canavese 2 – 2
Canelli – Giaveno 0 – 2
Imperia – Saluzzo 0 – 1
Orbassano – Lavagnese 0 – 0
Pro Belvedere Vercelli – Casteggiobroni 1 – 1
Rivarolese – Voghera 1 – 1
Sestri Levante – Castellettese 1 – 0
Vado – Savona 2 – 2
La classifica a 4 giornate dal termine è la seguente:
1. Canavese 66
2. Savona 59
3. Casale 57
4. Orbassano 45
5. Alessandria 43
5. Voghera 43
5. Giaveno 43
5. Pro Belvedere Vercelli 43
9. Borgomanero 40
10. Lavagnese 38
11. Rivarolese 36
12. Saluzzo 32
13. Imperia 31
14. Sestri Levante 28
15. Vado 27
16. Canelli 25
16. Casteggiobroni 25
18. Castellettese 24


» Christian Galfrè

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli