Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 9860 del 20 aprile 2007 delle ore 10:20

Alassio, domani sera concerto di Mattia Inverni

[thumb:2869:r:t=Mattia Inverni]Alassio. Domani, ad Alassio, alle ore 21.30, nell’ex Chiesa Anglicana, si svolgerà il concerto di Mattia Inverni. Accompagnato da sei musicisti Mattia Inverni, uno degli interpreti principali dell’opera musicale “Notre Dame de Paris” di Riccardo Cocciante, interpreterà un programma che alternerà arrangiamenti dei più famosi brani della musica rock a brani della sua discografia. Il concerto, organizzato dall’Assessorato al Turismo e alla Cultura del Comune di Alassio in collaborazione con l’Associazione Albergatori e la Croce Bianca di Alassio, si propone di raccogliere fondi per acquistare un defibrillatore semiautomatico che completerà l’allestimento della nuova ambulanza della Pubblica Assistenza di Alassio.
Ligure di nascita, per la precisione di Finale Ligure, Mattia Inverni, fin da giovanissimo intuisce di godere di una innata predisposizione per la musica, soprattutto per il canto.
Dopo il primo debutto ad 11 anni come cantante, decide, di iniziare a studiare canto presso l’Accademia della Musica di Savona. In questi primi anni partecipa a diversi concorsi di secondaria importanza, nei quali si distingue per bravura. Da queste soddisfazioni scaturisce la giusta motivazione e la voglia di iscriversi alle selezioni per Sanremo, la prima volta a 14 anni. Con il tempo accresce le proprie qualità e nel ‘97 si classifica tra i cinquanta cantanti migliori in Italia. Nel frattempo, fedele alla sua linea di condotta, continua a cantare, collezionando concrete e valide esperienze, che gli permettono un serio confronto con gli altri, ma soprattutto con se stesso.
Il 1998 costituisce un’importante svolta nella sua carriera artistica. In quel period si esiibisce nei vari locali della Riviera Ligure unitamente con il suo gruppo e, ad Alassio, incontra e conosce Paolo Limiti, al quale chiede di poter fare un provino. Passano soltanto pochi mesi e la redazione RAI del programma “Ci vediamo in TV” lo convoca. Da allora resterà nel cast di Limiti per 3 anni, durante i quali continua gli studi di canto, chitarra ed inizia a scrivere le prime canzoni da proporre alle case discografiche.
L’anno seguente viene scelto per partecipare al Festival di Napoli. L’evento finale è trasmesso in prima serata su Rete4 e Mattia si presenta con la canzone, “Due come noi”, scritta dal suo grande amico, il compianto Roberto Pavarino. Si classifica al secondo posto, vendendo in seguito circa 40.000 copie del singolo.
Ma l’anno decisivo per la sua carriera è il 2002, quando partecipa ad  un provino per il cast dell’opera musicale “Notre Dame de Paris” di Riccardo Cocciante e viene scelto per interpretare il personaggio di “Gringoire”, il narratore. Dal 27 Novembre 2002, e per ben tre anni, ha coronato il suo sogno. Dall’ottobre 2006 è interprete del suo nuovo show, dal titolo “Musical Story Live”, con un grande corpo di ballo (coreografie di Luca Peluso e Federica Gasparini) e con storie tratte da “Moulin Rouge”, “Notre Dame de Paris” e molti altri importanti spettacoli.
Ad Alassio, sul palco, insieme a Mattia Inverni ci saranno: Ivan Barassi (basso), Giovanni Guarenti (chitarra), Raffaele Pellino (batteria), Johnny Pozzi (pianoforte), Marta Ferradini e Viviana Simone (coriste).


» Redazione

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli