Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 9930 del 22 Aprile 2007 delle ore 23:37

La carisa riviera ai play-off per la promozione in B d’Eccellenza

Vado Ligure. La Carisa Riviera chiude la regular season del campionato di pallacanestro di serie B2 maschile da sola in testa alla classifica, si aggiudica anche la sfida di ritorno con l’altra squadra ligure, il Cambiaso Risso Genova, e vola ai play-off da favorita. Un sabato da incorniciare per i biancorossi allenati dal coach Alessandro Crotti, che dopo appena due giorni di festa saranno attesi dalla prima gara dei play-off per la promozione, sabato o domenica in casa del Montevarchi.
Tutto esaurito nel pallone pressostatico di Vado: 300 spettatori all’interno, un nuova tribuna allestita appositamente per ospitare i tifosi al seguito di Genova, altre 150 persone davanti ai due maxischermi montati all’esterno, nei bar Ciringuito e La Palma, nei giardini a mare di Vado.
Il primo canestro della gara è firmato dal genovese Bellavita, ma Bochini pareggia subito dopo. I primi minuti sono all’insegna di un perfetto equilibrio: la Carisa punta soprattutto a non scoprirsi, Genova cerca di infierire ma con pochi risultati. A metà della prima frazione di gioco la Carisa riesce ad allungare, grazie a due serie di tiri liberi messi a segno da Guerci (alla fine il miglior realizzatore dell’incontro con ben 26 punti personali), che segna il 14-11 ed il 16-12. A 80 secondi Radaelli ruba palla e lancia in contropiede Zampolli, che va a firmare il 18-12. Negli ultimi 30 secondi, però, Negri accorcia 18-14 e, ad un solo secondo dalla fine, Burini centra una tripla per il 18-17.
Nel secondo quarto è Radaelli ad aprire le danze. Segna in contropiede il 20-17, ma Burini pareggia ancora con una tripla. A questo punto la Carisa diventa più intraprendente. Spinta dai tifosi, regala momenti di puro spettacolo, come quando Bocchini tenta un tiro da tre punti e sul rimbalzo Patria sfida la forza di gravità cercando una correzione in volo, che però finisce sul ferro.
Genova sente la pressione e comincia a sbagliare: Gaido ottiene due liberi, ma non riesce a realizzare. Bocchini taglia a fette la difesa ospite, rimasta ferma, e segna il 30-21. Il divario comincia a diventare evidente: Zampolli entra nella mischia in area genovese, gira a Bernardi che realizza da tre punti: 37-25. Guerci acchiappa al volo in due tempi un passaggio alto e poi tira, la sua caparbietà lo premia con il 39-27. E infine, ancora Guerci segna il 41-27 sul suono della sirena.
Il secondo quarto ha quindi segnato il giro di boa: la Carisa ha realizzato ben 23 punti, Genova solo 10.
Dopo l’intervallo ricomincia lo show vadese. Entra anche Bertinelli: dopo l’infortunio che lo ha tenuto fermo tre partite, firma due punti. Il capitano Paolo Patria lotta come un gladiatore: segna il 48-32 subendo pure fallo, sbaglia il tiro libero, ma si rifà poco dopo con altri due liberi firmando il 50-35. E ancora Patria in corsa lascia di sasso la difesa genovese: 52-35.
Nell’ultima frazione di gioco applausi anche per Benedusi, che segna il 75-53 aggirando tutta la difesa ospite. Poi entra anche il giovane Mattia Baroni. Ancora Benedusi vola da solo in contropiede per il 77-60, subendo fallo. Subito dopo Radaelli lo imita: 80-63 e 81-63 dopo il tiro libero. Infine Giroldi mette la sua sigla aumentando il vantaggio a 83-63. L’ultimo minuto è salutato da tutto il pubblico in piedi, sessanta secondi di applausi.
“Prima di tutto una parola per i nostri tifosi – commenta il presidente Roberto Drocchi -, semplicemente meravigliosi. Abbiamo un pubblico da grande squadra, ora tocca a noi. Non abbiamo ancora raggiunto l’obiettivo finale, quello di oggi è un risultato storico per la società, per Vado e direi anche per la Liguria. Siamo molto orgogliosi, ma ora si ricomincia”.
“Montevarchi non è certo una squadra da sottovalutare – spiega il coach Alessandro Crotti -, tutte le toscane sono per noi “indigeste”. Spesso abbiamo faticato, soprattutto in trasferta. Essere arrivati primi è un grande risultato per il prestigio, ora ci può dare quell’uno per cento di vantaggio nei play-off. Ma a volte si è rivelato rischioso arrivare in testa. Ora ricominceremo a lavorare, ai play-off non si può sbagliare, bisogna avere la mentalità giusta e trovarsi in condizioni fisiche ideali”.
Un primo bilancio, comunque, arriva dal diesse Gabriele Martino: “Siamo primi, coronamento di una stagione molto bella. I ragazzi stasera si sono tutti comportati molto bene, ma non è finita qui. Affronteremo Montevarchi, una squadra da prendere con attenzione”.

Ora i play-off. La Carisa Riviera Vado giocherà sabato o domnica a Montevarchi. Poi la gara di ritorno a Vado, giovedì 3 maggio (ore 21), e l’eventuale “bella”, ancora a Vado.

CARISA RIVIERA VADO – CAMBIASO RISSO GENOVA 83-65
(parziali 18-17, 41-27, 66-45, 83-65)

Carisa Riviera Vado: Benedusi 11, Radaelli 5, Zampolli 11, Bocchini 9, Giroldi 3, Patria 11, Guerci 26, Bertinelli 2, Baroni 0, Bernardi 5. Allenatore: Alessandro Crotti.
Cambiaso Risso Genova: Del Sorbo 6, Negri 11, Burini 13, Colli 8, Reffi 5, Bellavita 2, Gaido 6, Sobrero ne, Campanella 4, Ceper 10. Allenatore: Andreas Brignoli.
Arbitri: Filipoimin Nikolopoulos di Pavia e Michele Caputo di Milano.

Giornata 30 – 22/04/2007

 La Falegnami C.fiorentino   Eutelia Arezzo  58-63  
 Forus Olbia   Banco Sardegna Cagliari  84-74  
 Punto Snai Roma   Tiber Basket  62-67  
 Aeronautica Militare   Banco Desio Lazio Luiss  68-72  
 Cons. Etruria Empoli   Waste Italia Lucca  79-66  
 Basket Cecina   Mazzanti Empoli  70-59  
 Savini Montevarchi   Supermatic Perugia  79-71  
 Carisa Vado Ligure   Cambiaso Risso Genova  83-65 

Classifica finale girone C
1.  Carisa Vado Ligure  48    
2.  Cons. Etruria Empoli  46  
3.  Banco Sardegna Cagliari  44  
4.  Eutelia Arezzo  44
5.  La Falegnami C.fiorentino  36  
6.  Cambiaso Risso Genova  36  
7.  Forus Olbia 34  
8.  Savini Montevarchi  30  
9.  Basket Cecina  26  
10.  Tiber Basket  26  
11.  Punto Snai Roma  24 
12.  Banco Desio Lazio Luiss  24  
13.  Supermatic Perugia  22  
14.  Waste Italia Lucca  20  
15.  Mazzanti Empoli  14   
16.  Aeronautica Militare  6


» Redazione

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli