Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 10046 del 25 Aprile 2007 delle ore 16:53

La Canavese è in C2, il Vado trema

[thumb:1049:r]Vado Ligure. Le squadre dei 9 gironi della serie D sono scese in campo per disputare gli incontri del terzultimo turno del campionato che terminerà domenica 6 maggio. In attesa del posticipo tra Imperia e Savona vediamo quanto è accaduto negli altri incontri. La prima notizia arriva da Lavagna dove la Canavese ha matematicamente conquistato la sua prima, storica, promozione in serie C2. Alla formazione allenata da Iacolino bastava portare via un punto dal Riboli per poter brindare e così è stato. Dopo essere passati in svantaggio gli azulgrana hanno colto l’1 a 1 definitivo.
Ma se davanti i giochi erano fatti da tempo, nei bassifondi della graduatoria resta tutto da decidere. La giornata odierna è stata negativa per il Vado, battuto da un Giaveno sempre più brillante che negli ultimi 22 incontri ha perso solo una volta, raccogliendo 39 punti che l’hanno lanciato in zona playoff. All’andata i piemontesi si imposeri per 2 – 0, al Chittolina hanno fatto il bis vincendo 1 a 0. Nel Vado erano assenti Ferretti e Bonforte, infortunati; agli ospiti mancava lo squalificato Corbo. Tiziano Spartera, l’ex della partita (iniziò la stagione con i piemontesi) è rimasto ancora a secco: da quando è a Vado ha segnato una sola rete. L’attacco sterile è il peggior problema dei rossoblu che in questo torneo sono andati a segno solo 28 volte (l’unico ad aver fatto peggio è il Sestri Levante, 18).
Il team di mister Manuel Montali si consola parzialmente con i risultati delle dirette concorrenti: casteggiobroni e Castellettese, entrambe sconfitte, continuano ad occupare le due posizioni che significano retrocessione diretta. La Castellettese ha ceduto al Canelli che compie così un balzo importantissimo in graduatoria, andando ad occupare il 14° posto che significa giocare lo spareggio playout da favorita. Il Casteggiobroni, privo degli squalificati Procaccio e Vertua, ha tenuto a lungo il pareggio prima di cedere all’Alessandria che, senza gli squalificati Cesari, Friso e Rodighiero, ha faticato non poco per prendersi 3 punti che le permettono di restare a contatto con la zona playoff.
Anche il Saluzzo è stato battuto e, al momento, sarebbe l’avversario del Vado nello spareggio per non retrocedere. Il Sestri Levante resta in piena zona playout ma finalmente, dopo ben 6 sconfitte esterne consecutive, ha portato via un punto da una trasferta. I corsari hanno trovato in extremis il pareggio con una Rivarolese da tempo tranquilla di mantenere la categoria.
Importante vittoria in chiave playoff del Voghera che ha espugnato Vercelli; i rossoneri hanno raccolto 11 punti nelle ultime 5 partite. Orbassano e Casale hanno chiuso a reti inviolate: per i locali è il 16° pareggio, per i nerostellati il 10°.
Il tabellino della 32° giornata:
Alessandria – Casteggiobroni 1 – 0
Borgomanero – Saluzzo 4 – 3
Canelli – Castellettese 3 – 1
Imperia – Savona Ore 18:40
Lavagnese – Canavese 1 – 1
Orbassano – Casale 0 – 0
Pro Belvedere Vercelli – Voghera 0 – 1
Rivarolese – Sestri Levante 1 – 0
Vado – Giaveno 0 – 1
La classifica a 2 giornate dal termine:
1. Canavese 70
2. Savona 60
3. Casale 58
4. Orbassano 49
5. Voghera 47
5. Giaveno 47
5. Alessandria 47
8. Pro Belvedere Vercelli 44
9. Borgomanero 43
10. Lavagnese 42
11. Rivarolese 38
12. Imperia 34
13. Saluzzo 32
14. Canelli 29
14. Sestri Levante 29
16. Vado 28
17. Casteggiobroni 26
17. Castellettese 26


» Christian Galfrè

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli