Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 10047 del 25 Aprile 2007 delle ore 17:00

L’Associazione ligure dei giornalisti protesta contro il mancato rinnovo del contratto di lavoro

Regione. I giornalisti liguri esprimono a chiare lettere il malessere della categoria di fronte al mancato rinnovo del contratto di lavoro, scaduto da 787 giorni. Donatella Alfonso, vicepresidente commissione pari opportunità della Fnsi e membro del direttivo dell’Associazione ligure dei giornalisti, e Marco Preve, segretario aggiunto della Ligure, hanno ricordato che “dopo 787 giorni la trattativa con la Fieg, la federazione degli editori, è ancora adesso praticamente inesistente, perché da parte delle aziende editoriali non c’è intenzione non solo di discutere la piattaforma, ma nemmeno di sedersi ad un tavolo di trattativa”. “Noi giornalisti insistiamo – hanno aggiunto – Il giornale Repubblica la scorsa settimana è stato assente dalle edicole per cinque giorni in risposta alla decisione dell’azienda di interrompere le corrette relazioni sindacali. E’ stato uno sciopero duro, un confronto pesante: ma adesso, con la mediazione del direttore, l’azienda ha accettato di andare a discutere. Perché il nostro posto è quello, per informarvi, tutti i giorni, con tutte le voci che volete ascoltare e confrontare. E per garantire la libertà di stampa, con un contratto che stabilisce diritti e doveri precisi per chi lavora nell’informazione, e che tutela specialmente le categorie più a rischio, le migliaia di giovani precari, per i quali chiediamo una regolarizzazione”.


» Redazione

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli