Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 10063 del 26 Aprile 2007 delle ore 12:00

Albenga, operazione antidroga “Albania”: i dettagli

[thumb:333:r]Albenga. E’ stata ribattezzata “Albania” l’operazione antidroga condotta dal nucleo operativo dei carabinieri di Albenga che ha portato all’arresto di due fratelli albanesi, Valentie e Pavlin Bibaj, rispettivamente di 21 e 25 anni, originari della cittadina di Puke ma domiciliati ad Andora, il primo regolare, il secondo invece irregolare sul territorio italiano. Secondo l’indagine portata solo parzialmente a termine dai carabinieri di Albenga (proseguono infatti le indagini), i due fratelli albanesi sono ritenuti i terminali di una vasta organizzazione dedita al traffico e allo spaccio di ogni genere di sostanza stupefacente nella Riviera ligure di ponente, da Ceriale ad Andora. I due arresti portati a termine negli ultimi due giorni sono il risultato di un’attività investigativa iniziata nel maggio 2006 e condotta con intercettazioni, pedinamenti e controlli mirati sul territorio. Almeno una trentina gli acquirenti scoperti dagli uomini dell’Arma, consumatori di medio-alto livello, soprattutto di cocaina, che venivano riforniti dai due spacciatori nelle discoteche e nei locali pubblici delle località rivierasche. Nel corso delle perquisizioni, i militari sono riusciti a sequestrare anche 50 grammi di cocaina, pronta per essere tagliata e rivenduta al dettaglio. Secondo gli accertamenti compiuti dai carabinieri, i canali di approvigionamento della droga da parte dei due fratelli albanesi erano in Lombardia e Piemonte. L’indagine è stata coordinata dal pm della Procura savonese Giovanni Battista Ferro, che ha emesso le ordinanze di arresto dei due albanesi, ora rinchiusi nel carcere di Savona con l’accusa di spaccio di sostanze stupefacenti.


» Federico De Rossi

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli