Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 10189 del 30 Aprile 2007 delle ore 14:16

Il consiglio comunale di Albisola Superiore del 23 Aprile

Il giorno 23 aprile si è riunito il consiglio comunale di Albisola Superiore. Sono emersi alcuni argomenti interessanti i quali meritano di essere portati a conoscenza degli albisolesi e non solo. Il primo argomento trattato verteva sulla rinomina di Pretin a capogruppo di maggioranza dopo le sue dimissioni. Si è persa una buona occasione per cercare di tenere gli interessi del partito delle cooperative lontano dalle scelte della giunta. I punti successivi trattavano di ici, addizionale irpef e bilancio. L’assessore Ivo Grosso ha letto la relazione annunciando l’intenzione della giunta di alzare l’ici sulla prima casa dello 0,35 portandola al 5,85 per mille. Le ragioni di questa impopolare scelta, prosegue Grosso,sono da imputare alla finanziaria della sinistra, che ha tolto ai comuni ulteriori finanziamenti (rispetto al giugno dello scorso anno 113000 € in meno) non mantenendo gli impegni presi durante le elezioni. Inoltre viene imposto ai comuni di accantonare 371000 €, soldi che non possono essere spesi. Stesse motivazioni per l’aumento dell’addizionale irpef che ha segnato un’incredibile aumento del 60% passando dallo 0,5 al 0,8. Sul bilancio di previsione 2007 si e’ detto che  è frutto di persone capaci ma che fa soffrire. Si e’ parlato degli espropri effettuati 25 anni fa che ancora incidono sulle spese attuali e sugli impegni non mantenuti dalla regione. E’ stato comunicato che si dovrà effettuare l’alienazione di qualche immobile. Prendono parola i capogruppo ed il primo ad esprimere le proprie perplessità è Corona, esponente della Margherita. Questo punta il dito sul gettito fiscale che non convince , dicendo che il recupero dell’evaso deve essere un azione immediata. Questi sono i motivi che lo portano a votare contro. Corona continua auspicandosi gare d’appalto precise “ non che se arrivano le coop e Scaramuzzino si dà il lavoro a loro”. Và però fuori argomento quando parla dei congressi della Margherita e dei Ds colpevolizzando i punti programmatici che non danno l’attenzione che merita alle pensioni e all’abolizione della legge Biagi.  Parla Rocco Da monte che sottolinea le sue perplessità riguardo l’aumento di ici : “invece del 5,85 l’avrei portata al 6 ma avrei alzato le detrazioni, si poteva procedere in modo meno pesante per i meno abbienti”. Ha continuato esprimendo la sua decisione di astenersi ma sottolineando più volte che la collaborazione con la giunta deve continuare a riguardo del progetto Unialbisola. Prende parola Marco Vigo del Gruppo Anima Albisola facendo un ottimo intervento, preciso e azzeccato. Vigo sottolinea la storia  della Giunta , sempre incline all’aumento dell’esborso economico da parte del cittadino. “Si è partiti dal +13% nel 2005 sulla Tarsu, poi nel 2006 si è aumentata la tariffa sulla spazzatura ai commercianti in maniera molto pesante e quest’anno si è raggiunti l’apice: aumento ici, addizionale irpef, servizio mensa e quote asilo.Non c’è stata una politica di bilancio strutturale , inoltre i telefonini dati ai membri della maggioranza e i due computer dati in dotazione a casa sono soldi che si potevano risparmiare” continua Vigo, puntando sul fatto che se si fosse pensato prima al recupero dell’evaso questa situazione non si sarebbe venuta a creare. “il nostro Comune è nelle stesse difficoltà di molti altri Comuni che, invece, non hanno alzato l’ici. Gli oneri di urbanizzazione  sono stati usati per  gli stipendi ma sarebbero dovuti essere usati per la manutenzione delle strade pericolose, ecc..
Prende parola Vanz che esprime il suo dissenso per le scelte adottate dalla giunta augurandosi che il bilancio non diventi incline a scelte  di edificazione edilizia esagerate. Corona applaude.
Prende parola Pretin che addita la colpa degli aumenti alla finanziaria di Tremonti del 2005. Poi conclude affermando che anche Vinotto è iscritto nei Ds . A questa frase l’espressione di Vinotto cambia. Si parla dell’assegnazione dei parcheggi a pagamento all’ACTS spa. Prende Parola il buon Corona che afferma di non voler dire quello che pensa  per non andare a parlare con Scolastico. Dice solo che anche il capo della rivoluzione francese sappia cucinare. Prende parola il simpatico Gaggero che chiede che si elenchino i motivi secondo per i quali viene scelta l’ACTS. Vanz chiede che l’argomento sia discusso in commissione ottenendo ciò che chiedeva. Per ultimo argomento viene trattata la modifica del regolamento sala giochi in riguardo dell’orario di apertura. Parla il volenteroso e disponibile Assessore al Turismo Bocchicchio che però mi delude principalmente a proposito del voto positivo al bilancio di previsione pur essendo stati tolti soldi alla cultura e alle manifestazioni..

Diego Gambaretto

» Redazione

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli