Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 10207 del 02 Maggio 2007 delle ore 01:03

La Latte Mu Carisa supera la Florentia, ma quanta fatica

[thumb:1434:r]Albisola Superiore. La Latte Mu Carisa si è aggiudicata di misura gara 1 valevole per i quarti di finale, ma è stata davvero dura avere la meglio sulla Florentia. Una manovra d’attacco nella quale spesso hanno prevalso l’indecisione e la paura di concludere e un appannamento in molte fasi della partita hanno rischiato di costare caro ai biancorossi. Le parate di Gerini e un po’ di fortuna hanno permesso alla Latte Mu di concludere vittoriosamente la serata.
Il primo tempo vede entrambe le formazioni poco brillanti in fase offensiva, fin dalla prima palla, conquistata da Varellas, con il Savona che non riesce a concludere entro i 30″. Anche gli ospiti perdono palla in attacco e dopo 1′ 10″ Varellas mette sotto la traversa l’1 – 0. Il pareggio è immediato: fuori Morena, la Florentia fa girar palla, ci prova Pagani e la sfera entra nonostante il tocco di Gerini. Poco dopo è Rauzino ad essere espulso, Whalan e Varellas si scambiano più volte palla fin quando l’americano si incarica del tiro e fa 2 – 1. Nei restanti minuti della prima frazione si susseguono i falli in attacco e le palle perse e si segnala una parata di Gerini su Vasovic, seguita da un tiro alto di Pagani.
La partita è molto agonistica. Nel 2° periodo la Latte Mu parte con un pressing alto per tenere lontani i toscani dalla propria porta e dopo 51″ per fallo di La Penna viene fischiato il rigore: Vicevic insacca. Passa un minuto ed è lo stesso Vicevic a commettere fallo da rigore: Vasovic trasforma. A 5′ 28″ da metà gara espulsione di Santamaria, la Florentia fa girar palla, Vasovic colpisce la traversa, riprende Bruschini e centra il palo. A 4′ 27″ conclude Mistrangelo, Minetti si distende alla sua destra e para; sul cambio di fronte Vasovic pareggia. Una conclusione di Whalan rimbalza sull’acqua e centra il montante, poi con un debole tiro di Bovo la Latte Mu spreca l’ennesima superiorità numerica per l’uscita di Bruschini. Fallo in attacco dei biancorossi e sul cambio di fronte Bovo provoca un rigore a 51″ dalla fine: Gerini si supera e respinge il tiro di Vasovic alla sua sinistra. A 29″ il capitano savonese, nell’ennesima incerta azione d’attacco, prende la decisione di battere a rete e infila alla destra di Minetti il 4 a 3.
Inizia il 3° tempo ed è ancora tiro di rigore: Radu avanza verso la porta di Gerini e viene fermato irregolarmente. Pagani si incarica dell’esecuzione e Gerini con il braccio destro respinge meritandosi gli applausi dei circa 400 spettatori presenti. Mistrangelo, lanciato in controfuga, manca una buona opportunità. A 5′ 43″ Radu riporta il punteggio in parità. Un tiro di Vicevic dalla distanza viene parato ma poco dopo ci pensa Onofrietti, resistendo ai difensori ospiti, a spingere la sfera in rete. Gran botta di Pagani, Gerini devia sulla traversa e la palla esce. Viene espulso Whalan e Vasovic dalla sinistra mette in rete il 5 pari, a 3′ 09″ dalla fine del 3° tempo.
Nuova superiorità numerica del Savona, ancora tanti passaggi e paura di concludere, ci prova Varellas ma Minetti devia e poi blocca. A 1′ 29″ la Florentia va addirittura in vantaggio con Pagani. Rimedia subito Jokic che anticipa i difensori ospiti e mette in rete. Totolici prova dalla distanza, Gerini devia alto.
La fine del terzo tempo vive un botta-risposta nel giro di pochi secondi. A 10″ dal termine Mistrangelo mette a segno un gran goal anticipando Radu e scavalcando Minetti; a 3″ Vasovic lascia partire una “sassata” che si infila alla sinistra di Gerini.
Una dura botta per la Latte Mu che infatti sembra accusare il colpo. La prima palla del 4° tempo è di Whalan, Vasovic viene espulso, Rizzo conclude: parato. Lo stesso numero 6 biancorosso viene espulso e a 6′ 22″ dalla fine Vasovic centra ancora il bersaglio. A 5′ 16″ fallo di Pagani su Onofrietti: è rigore che Vicevic trasforma. Ancora una superiorità numerica per l’espulsione di Ercolano, il tiro di Vicevic è parato. Ma ci pensa Whalan da posizione centrale a riportare avanti i suoi a 4′ 13″. Il Savona prova a chiudere i conti ma Rizzo viene anticipato prima di riuscire a concludere, poi Jokic mette in mezzo un pallone regalandolo alla difesa ospite. Certi errori si pagano e, in 6 contro 7 per l’espulsione di Vicevic, il Savona subisce la rete di Ercolano. Il finale è concitato. Fallo in attacco della Latte Mu; la Florentia perde palla in avanti; Mistrangelo chiama un time-out. Riecco la paura di concludere a rete, questa volta è Mistrangelo a trovare il coraggio e a 38″ sigla la rete del definitivo 10 a 9. A 11″ dalla fine superiorità numerica della Florentia: allo scadere ci prova Pagani ma Gerini c’è e il pubblico di casa può tirare un grosso sospiro di sollievo.
Il tabellino dell’incontro:
Latte Mu Carisa Savona – Rari Nantes Florentia 10 – 9
(parziali: 2 – 1, 2 – 2, 3 – 4, 3 – 2)
Latte Mu Carisa Savona: Gerini, Vicevic 2, Bovo 1, Morena, Varellas 2, Rizzo, F. Mistrangelo 2, Santamaria, Whalan 1, Onofrietti 1, Pesenti, Jokic 1, Conti.
Allenatore: Claudio Mistrangelo.
Rari Nantes Florentia: Minetti, Radu 1, Totolici, Pagani 2, Mirkovic, Rauzino, Ercolano 1, La Penna, Bruschini, Vasovic 5, Caliogna, Gallone.
Allenatore: Marco Risso.
Arbitri: Filippo Gomez (Napoli) e Alessandro Severo (Roma).
Delegato FIN: Cernuschi (Milano).
Superiorità numeriche: Savona 3 / 12, Florentia 5 / 8. Usciti per 3 falli: nessuno.
La partita di ritorno verrà giocata a Firenze sabato 5 maggio alle ore 15:00.


» Christian Galfrè

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli