Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 10254 del 03 Maggio 2007 delle ore 07:30

Savona, incuria ai Giardinetti della Rusca

[image:2972:c]Ormai da anni i giardinetti di via Rusca, come altri in citta’, vivono in stato di abbandono e incuria. Soltanto nei periodi pre-elettorali il Comune si ricorda di questa giardini ed esegue qualche piccolo lavoro di “sistemazione”. Oggi i giardinetti si ripresentano in condizioni penose e soprattutto PERICOLOSE per i normali frequentatori: i bambini.
Nella foto sopra si puo’ vedere lo stato di incuria di questo armadietto (elettrico?). La guaina nera che fuoriesce contiene cavi elettrici? E’ comunque il caso che rimanga in balia dei bambini?

Camminando o correndo, come di solito fanno i bambini giocando, tra l’erba (alta) si puo’ facilmente inciampare in due grosse botole di ferro che emergono dal terreno per ben 6-7 centimetri.
[image:2971:c]
[image:2970:c]

Le panchine per sedersi …… sono un po’ da rivedere…..oltre che da liberare dall’erba alta.
[image:2969:c]

La rete del campetto di calcio e’ visivamente “distrutta” e pericolosa per il fil di ferro che ne viene fuori.
[image:2968:c]

I giochi ,danneggiati da qualche balordo, presentano spuntoni pericolosi per i bambini…
[image:2977:c]

Il cancello e’ assolutamente fuori norma e altamente pericoloso per le dita dei piccoli, e anche dei grandi. In fase di chiusura non ha nessuno spazio che permetterebbero alle dita di un malcapitato di non rimanere schiacciate…
[image:2976:c]

E la recinzione ??????? e’ da meno? Giudicate voi…….
[image:2974:c]
[image:2975:c]

Un’altra “chicca” …… il muraglione inclinato che vedete nella foto sotto e’ assolutamente privo di protezione, nel suo punto piu’ alto (raggiungibile semplicemente arrivandoci dal basso) e’ di piu’ di 3 metri. I bambini amano salire su questa piccola salita… trovandosi a pochi centimetri da un salto tremendo.
[image:2973:c]

Senza poi parlare dei proprietari di cani ,che non contenti dell’area canina che dista poco piu’ di 50 metri dai giardini, portano i loro amici a scorazzare tra i giochi, effettuare le loro deiezioni, e !!!! bere !!!!! alla fontanella dove poi i bambini ignari si rinfrescano. Tutto cio’ complice il fatto che nessuno mai controlla, soprattutto nelle ore serali.

Ho gia’ fatto presente tempo fa sulla situazione ad un vigile incontrato sul luogo … ma per il momento l’incuria e’ padrona.

Agostino Grasso

» Redazione

9 commenti a “Savona, incuria ai Giardinetti della Rusca”
cobra ha detto..
il 3 Maggio 2007 alle 09:34

E’ tutto vero, ma non e’ tutto.
Intorrno ai citati giardini sembra prassi consolidata parcheggiare veicoli di tutti i tipi che hanno esposto un tagiando RC auto scaduto.
L’apparenza potrebbe indurre a supporre che gli stessi mezzi non siano stati collaudare come previsto dalle norme vigenti.
Poco tempo fa alcuni mezzi sono stati rimossi ma, altri non in regola NO.
Ragioni di pricacy non permettono di segnalare targhe e veicoli visibili a tutti, MA PROPRIO A TUTTI!

milena d ha detto..
il 3 Maggio 2007 alle 11:23

E non protestiamo neanche troppo forte! Se no la soluzione la trovano subito: piastrellare tutto.

Il concetto di “ordine e pulizia” sta diventando quello della brava massaia che lucida i pavimenti a cera, anziché quello del giardiniere: la manutenzione del verde costa, si vuole risparmiare, e quale modo migliore che non eliminare il verde, semplicemente?

Enea ha detto..
il 3 Maggio 2007 alle 13:24

Cemento, cemento, cemento! L’ambizioso dittatore Berruti ha progetti alla Nerone: distruggere la vecchia Savona per edificarne una nuova, per la gloria sua e l’arricchimento dei suoi compagni di merende! Speriamo che non intenda bruciare la città per poi dare la colpa ai cristiani!… Savona ormai è come la Corea del Nord e Berruti è come Kim Dong Il!!!

Enea ha detto..
il 3 Maggio 2007 alle 13:28

Appellatevi all’assessore all’ambiente del Comune Jorg Costantino, lui è colui che dovrebbe avere una buona voce in capitolo sulle questioni del verde, anzi, dovrebbe già essere intervenuto, ma si sà che gli esponenti di rifondazione comunista si accodano silenziosamente e volentieri ora che hanno le poltrone… E poi a lui da come ha dichiarato qualche mese fà ai giornali locali interessa altra erba, non quella dei prati dove far giocare i bambini e passeggiare…

cobra ha detto..
il 3 Maggio 2007 alle 14:47

Ritengo che in tutto questo degrado possa emergere solo il PRESIDENTE della circoscrizione che ha sempre dimostrato sensibilita’ e interessamento per tutti i problemi di sua competenza.

Roberto ha detto..
il 3 Maggio 2007 alle 17:09

Sembra che l’assessore di tullio abbia proposto di rivestire di piastrelle anche questi giardini…
Scherzi a parte, sappiamo bene che le priorità dell’amministrazione non sono nè i giardini, ne’ l’arredo urbano o la piccola manunìtenzione quanto i grandi e faraonici progetti multiminionari.
Perchè non indire un’assemblea aperta agli abitanti della zona?

Mario ha detto..
il 4 Maggio 2007 alle 14:22

C’e’ forse piu’ verde ben tenuto a Milano che qui a Savona….. o Gardaland come la “chiama” Di Tullio!

Pulcix ha detto..
il 4 Maggio 2007 alle 16:53

Confermo le parole di Mario, Milano ha una concentrazione maggiore di verde e una conservazione alla lunga migliore di quella di savona…. oltre ad avere maggior pulizia soprattutto nei marciapiedi, qui bisogna fare lo slalom per non calpestare gli escrementi di cane…(provate a farvi un giro in via Cassinis)

Una Mamma ha detto..
il 10 Maggio 2007 alle 08:25

Concordo pienamente con quanto così eloquentemente esposto e ben documentato dal Signor Grasso Agostino, auspicando un tempestivo e risolutivo intervento da parte delle Autorità competenti, per la sicurezza di tutti i bambini ed i frequentatori dei giardinetti della Rusca.
Una Mamma.

CERCAarticoli