Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 10333 del 04 Maggio 2007 delle ore 15:31

Aumentano di 1,5 mln di euro le risorse per il trasporto regionale

[thumb:2034:r]Regione. La Regione Liguria ha previsto un aumento delle risorse a favore del trasporto ferroviario pari a 1,5 milioni di euro stanziati sul bilancio 2007 che serviranno a coprire i costi derivanti dal maggior numero di servizi ferroviari prodotti da Trenitalia rispetto alla quantità trasferita dallo Stato nel 2001. L’annuncio è stato dato oggi dall’assessore regionale alle Infrastrutture, Luigi Merlo che inoltre si è appellato al Governo affinché dia al più presto via libera al piano industriale delle Ferrovie. “L’attardarsi della decisione – ha aggiunto l’assessore – sta determinando infatti conseguenze molto rilevanti che riguardano il contratto di servizio regionale, il destino del trasporto merci che è in una delicata fase di crisi che incide pesantemente sull’efficienza portuale e la necessità di procedure d’urgenza per il rinnovo del materiale rotabile; le regioni infatti ad oggi hanno fatto tutto il possibile per stabilizzare il servizio, ma per un reale miglioramento occorrono investimenti e riorganizzazioni che non possono aspettare oltre”.
In tema di risorse è previsto inoltre l’arrivo dal Ministero dei fondi del riparto stanziati dalla Legge Finanziaria 2007 per l’adeguamento dei corrispettivi al tasso inflativo a partire dal 2001 pari a un totale di 311 milioni di euro per tutto il territorio nazionale, che si tradurrebbero per la Liguria in circa 14 milioni.
Per quanto riguarda invece il nuovo contratto di servizio che potrà essere siglato, in attesa dei maggiori impegni di Trenitalia, entro il prossimo mese di giugno tra la Regione Liguria e Trenitalia è prevista un’analisi più puntuale e dettagliata degli aspetti inerenti i livelli di qualità del servizio, il servizio effettivamente erogato e i dati tecnico-economici.
“Dai dati in nostro possesso – spiega l’assessore regionale alle Infrastrutture, Luigi Merlo – ad oggi rimane costante la quantità di chilometri soppressi per guasti al materiale rotabile, anche se i dati delle nostre ispezioni mostrano un sensibile miglioramento percentuale rispetto allo scorso anno di quasi tutti gli elementi controllati, sempre insoddisfacente il livello di pulizia ed è per questo che con il nuovo contratto di servizio la Regione Liguria pensa di affidarne il controllo ad una società terza, da migliorare inoltre il livello di informazione alla clientela soprattutto in caso di anomalie alla circolazione che non appare ancora soddisfacente”. Per quanto riguarda la puntualità, si registra una conferma del miglioramento che ha preso il via da ottobre dello scorso anno, infatti il primo trimestre 2007 ha fatto registrare il 89,5% dei treni regionali con un ritardo non superiore ai 5 minuti.


» Redazione

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli