Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 10421 del 07 Maggio 2007 delle ore 15:00

Quattro morti intrauterine nell’Albenganese

[thumb:1257:r]Pietra Ligure. Quattro casi di morte intrauterina scoperti nel reparto di ostetricia e ginecologia dell’ospedale Santa Corona di Pietra Ligure. L’Azienda Ospedaliera ha immediatamente disposto un’inchiesta per chiarire le cause delle interruzioni premature delle gestazioni, avvenute nelle ultime tre settimane, l’ultima delle quali il primo maggio scorso, che hanno riguardato quattro madri della medesima area territoriale: tre residenti nella zona compresa tra il quartiere albenganese di Campochiesa e Leca d’Albenga ed una, una donna extracomunitaria, domiciliata ad Ortovero. Due dei feti sarebbero deceduti tra il quinto e il sesto mese, mentre gli altri due intorno all’ottavo. Le quattro madri hanno fatto la dolorosa scoperta una volta arrivate nel nosocomio pietrese, dove sono state sottoposte ad un normale esame di controllo sullo stato di gravidanza. Saranno i risultati degli esami autoptici, eseguiti su due dei quattro nascituri trovati senza vita, disposti dall’Azienda Ospedaliera e affidati all’anatomopatologo prof. Vitali, a chiarire le cause dei decessi fetali che per il breve lasso di tempo e la ristretta area geografica in cui si sono verificati hanno destato allarme e sospetto. I riscontri delle autopsie, previsti entro 30-60 giorni, daranno una risposta più definita ai quattro casi, che per ora rimangono inspiegabili. Le madri, infatti, si erano sottoposte alle visite in buono stato di salute e nei precedenti controlli medico-ginecologici il decorso della gestazione era apparso regolare. Al momento, nessuna dichiarazione ufficiale da parte della direzione sanitaria del Santa Corona, nonostante alcune testimonianze e fonti mediche interne all’ospedale abbiano confermato la vicenda e l’inchiesta in corso. Nessuna ipotesi precisa sulle cause dei decessi, ma l'”anomalia” dei quattro episodi riporta la mente agli anni Settanta e Ottanta, quando per un certo periodo le statistiche dell’area albenganese avevano dimostrato la correlazione tra l’uso indiscriminato di pesticidi, frequenza di infertilità maschile e malformazioni neonatali.


» F. De Rossi - F. Lammardo

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli