Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 10399 del 08 Maggio 2007 delle ore 07:14

Savona, inquinamento dalle navi da crociera

[image:3036:c]

Vi invio una foto curiosa, scattata da me questa settimana (03/05/07): evidenzia l’inquinamento emesso dalle navi Costa nell’aria savonese.

Gabriele Piredda


» Redazione

4 commenti a “Savona, inquinamento dalle navi da crociera”
cobra ha detto..
il 8 Maggio 2007 alle 08:12

Bella foto, peccato che il grattacielo non permetta di vedere nè la nave nè lo sfondo.
Pero’ il FUMO si VEDE e si SENTE.
Il bravo fotografo si consoli: gli verra’ quasi certamente detto che NON C’E’ FUMO
SENZA ARROSTO.
Quindi ssi puo’ dedurre che il FUMO è per i cittadini, ma l’ARROSTO ?

Mik ha detto..
il 8 Maggio 2007 alle 09:23

Che peccato, speravo fosse andato a fuoco il grattacielo-portascopinogigante

antonio gianetto ha detto..
il 8 Maggio 2007 alle 13:45

Certamente questo spettacolo non sara gradito, a chi dopo aver speso una barcata di soldi, per godersi una bella vista, avrà la sfiga di essere finito, nella zona della V, con maggior incidenza in fatto di cancro al polmone.
Questa la dice lunga sulle strategie di imprenditori e politici locali!
Poi ci vengono a raccontare che vogliono rilanciare turisticamente Savona, magari lo faranno con una grande compagna di stampa, per illustrare le qualità benefiche dell’ aria che si respira nella provincia di Savona; prima assoluta, a livello regionale, in fatto di inquinamento atmosferico

Bruno Pirastu ha detto..
il 8 Maggio 2007 alle 14:13

Come noto IL DIAVOLO FA LE PENTOLE MA NON I COPERCHI , niente di strano quindi se esce il fumo. Mi immagino il Bauscia che lascia la villa in Brianza per venire a Savona a godersi il mare o a chi ha una villa sulle colline e si trasferisce nel Seccatoio di Castagne. Mi auguro solo che tra qualche tempo non si assista al fallimento di qualche società immobiliare, Savona si ricorda ancora l’OMSAV le cui aree sono state di fatto svendute e adesso con il Crescent valgono dieci volte tanto, modificato l’indirizzo urbanistico delle aree. Certo che fare la coda sull’autostrada perchà stanno installando le barriere antiscarico e antirumore e poi …..

CERCAarticoli