Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 10842 del 18 maggio 2007 delle ore 10:18

Spotorno: convegno su patologie genito-urinario femminili in perimenopausa

Spotorno. A Spotorno, sabato 19 Maggio, si terrà presso il centro convegni Palace un incontro fra medici di famiglia e i ginecologi savonesi per un approfondimento sul tema della cura delle patologie più frequenti dell’apparato genito-urinario femminile in perimenopausa. La patologia e i problemi connessi dell’incontinenza urinaria sono diffusi nelle donne in periodo perimenopausale, cioè prima, durante e dopo la menopausa. Le problematiche fastidiose e vissute con grande disagio fino alla alterazione del vissuto del proprio corpo oggi possono essere risolte con nuove tecniche chirurgiche ambulatoriali (day surgery), nuovi farmaci e nuove tecniche riabilitative fisioterapiche. L’incontinenza urinaria è una realtà frequente fra la popolazione femminile come è frequente nel periodo della perimenopausa il sanguinamento uterino anomalo (emorragie mestruali, perdite di sangue prolungate e altre alterazioni del ciclo mestruale). I disturbi mestruali possono essere diagnosticati con l’uso di ecografia transvaginale e/o mediante l’uso di tecniche endoscopiche. Alla diagnosi può seguire una terapia medica o chirurgica che prevede l’utilizzo di nuovi farmaci o di nuovi strumenti quali l’idro–termo-ablazione dell’endometrio (mucosa interna dell’utero). Tale tecnica ambulatoriale permette a una donna sofferente di gravi emorragie uterine di non togliersi l’utero come avveniva e avviene tutt’oggi con ricovero prolungato, anestesia e danni psicologici connessi ma di risolvere i suoi problemi con un intervento in day surgery di 7–10 minuti senza asportare l’utero. “L’Ospedale San Paolo è l’unico centro in Liguria dotato dell’attenzione necessaria ciò a conferma delle sensibilità che le amministrazioni hanno avuto nei confronti delle problematiche delle donne” fanno sapere dal presidio ospedaliero savonese. “In realtà l’Ospedale Santa Corona da 15 anni pone attenzione alle donne in menopausa – osserva il dottor Vito Lucchese, primario di ostetricia e ginecologia del nosocomio pietrese – Per l’effettuazione di una terapia sostitutiva ormonale le donne possono prendere appuntamento ed eseguire pratiche ed esami necessari in un’unica giornata, gratuitamente”.


» Redazione

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli