Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 11176 del 26 maggio 2007 delle ore 19:00

Savona, indagini su yacht rubati: barca a vela sequestrata

[thumb:3244:r]Savona. Rubata in Costa Azzurra, rintracciata in Toscana e sequestrata su disposizione del sostituto procuratore della Repubblica di Savona Giovanni Battista Ferro che, insieme al procuratore capo Vincenzo Scolastico, indaga su un traffico di barche da diporto a vela rubate nei porticcioli del Ponente ligure e del vicino litorale francese. Si tratta di una barca a vela di nove metri che nella giornata di oggi gli uomini della Guardia di Finanza hanno individuato nel porto turistico di Punta Ala (Grosseto). Non ci sarebbero provvedimenti per coloro che sono stati trovati a bordo della barca: sulla loro posizione sono ancora in corso accertamenti. E’ il settimo yacht posto sotto sequestro dalla Procura savonese, che in tempi recenti ha potenziato i controlli in tutti i porticcioli a caccia di imbarcazioni rubate, clonate e reimmatricolate. Oggi, inoltre, si è tenuto un vertice a Savona al quale hanno partecipato i responsabili delle squadriglie navali della Spezia e di Savona. Nell’aprile del 2006 l’inchiesta della Procura di Savona aveva portato all’arresto di quattro sanremesi che quattro anni fa avevano rubato in Costa Azzurra uno yacht a vela, poi clonato e ormeggiato nel porto turistico di Loano. L’imbarcazione sarebbe stata reimmatricolata presso il Registro Navale della Capitaneria di Porto di Reggio Calabria. Era stata sequestrata anche la documentazione di una barca gemella che le indagini hanno rivelato essere all’ormeggio in un porto del Nord Europa, in Olanda. Era stato contraffatto il numero di matricola sullo scafo e sul motore, quindi quelli dell’alternatore, degli alberi delle vele e delle apparecchiature elettroniche di bordo. Il tutto sarebbe stato completato con una falsa dichiarazione di vendita della “gemella” olandese con tanto di attestazione notarile (anche in questo caso falsificata). Il procuratore Vincenzo Scolastico ha affermato che si tratta di “un’inchiesta che porterà lontano”.


» Felix Lammardo

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli