Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 11444 del 04 Giugno 2007 delle ore 14:49

Bassorilievo di Bertagnin nella chiesa d’Albisola capo

Albisola. Uno dei più noti artisti attivi sul nostro territorio, lo scultore Roberto Bertagnin, realizzerà un bassorilievo in terracotta per decorare il frontone della chiesa parrocchiale di N.S. Stella Maris ad Albisola capo. La notizia è stata ufficializzata in questi giorni, proprio mentre la comunità parrocchiale celebrava la festa patronale nell’anno centenario della posa della prima pietra della chiesa.
La ricorrenza centenaria ha offerto l’occasione per portare a compimento il progetto iniziale, dando occasione di porre mano a, forse, la più importante installazione artistica del rione di Capo: si sono perciò presi contatti con lo scultore Roberto Bertagnin per la realizzazione di un bassorilievo da collocare nella lunetta e si è scelto di rappresentare un episodio della storia sacra significativo per la parrocchia: la visione, sul monte Carmelo, da parte del profeta Elia di una nuvoletta che sale dal mare, segno della fine di una lunga e dura siccità. “Tale nuvola, in tutta la tradizione giudaico-cristiana – aggiunge don Mario Moretti – è stata identificata con l’annuncio della redenzione. L’iconografia cristiana, poi, ha sovente raffigurato la nuvola sormontata dalla Vergine nell’atto di presentare il bambino, la Vergine, appunto, Stella Maris. Si è scelto di racchiudere il soggetto principale con una cornice dove riportare quadri desunti dalla vicenda di Elia, punteggiati da simbologie mariane tratte dal Cantico dei Cantici”.
Intanto, nella chiesa parrocchiale N.S. Stella Maris di Albisola è visitabile una mostra fotografica sui cent’anni di vita della parrocchia, la cui prima pietra fu posata nel 1907. La mostra riprende la cronistoria fotografica realizzata da Franco Rebagliati ed è visitabile all’interno della chiesa negli orari d’apertura.


» Redazione

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli