Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 11553 del 07 giugno 2007 delle ore 08:08

Pietra Ligure, albanese condannato per violenza sessuale

[thumb:3355:r]Pietra Ligure. E’ stato condannato a 14 mesi di reclusione (pena sospesa) Florian Jahj, 19 anni, albanese residente a Torino, finito a giudizio con l’accusa di violenza sessuale per aver importunato due donne, madre e figlia, costringendole alla fuga e per aver baciato con la violenza una ragazza ventenne. I fatti risalgono al 6 novembre dell’anno scorso. Il giovane era entrato in azione sul lungomare Bado di Pietra Ligure. In preda ai fumi dell’alcol, aveva avvicinato madre e figlia, di 50 e 28 anni, scatenandosi in oscene profferte sessuali. Al netto rifiuto delle avances da parte delle due donne, l’immigrato si era poi calato esibizionisticamente i pantaloni. Madre e figlia erano fuggite di corsa inorridite e, inseguite per un centinaio di metri dal molestatore, avevano trovato rifugio in un ristorante, da dove avevano avvertito il 112. Successivamente il giovane albanese aveva tentato di bloccare una ragazza di vent’anni cercando di baciarla e mordendole il labbro. Infine l’intervento dei carabinieri, che aveva impedito che il terzo approccio degenerasse in violenza.


» Redazione

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli