Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 11630 del 08 giugno 2007 delle ore 17:27

Fisco e studi di settore: la Confesercenti non ci sta

[thumb:3370:r]Savona. La Confesercenti provinciale di Savona contro gli abusi degli studi di settore e invita gli associati a firmare una simpatica cartolina da indirizzare al Vice Ministro dell’Economia Vincenzo Visco. Con un comunicato ufficiale la Confesercenti provinciale savonese spiega così le ragioni dell’iniziativa di protesta: “basta campagne di attacco alle PMI con continui controlli fiscali, con le chiusure dell’attività per la mancata emissione di scontrini, ignorando persino il rispetto degli studi di settore, altrimenti romperemo ogni patto e ognuno andrà per la sua strada. Soprattutto respingiamo il tentativo di imporre un maggior peso fiscale sulle piccole aziende – prosegue il comunicato -, per cui bocciamo senza appello i cosiddetti “indici di normalità economica”, strumenti né selettivi né equi, decisi in modo del tutto autonomo dal Ministero sulla base delle esigenze di cassa da parte dello Stato. Chiediamo al Governo la cancellazione di questa anomalia che farà sicuramente chiudere le imprese – conclude la nota -, non più in grado di sopportare questo livello di tassazione aggiuntiva, con gravi conseguenze sulle economie locali e sull’occupazione”.
[image:3370:c:s=1]


» Redazione

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli