Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 11672 del 09 Giugno 2007 delle ore 19:31

Loano, servizio dei tiralò: “una spiaggia e una città per tutti”

[thumb:3382:r]Loano. Un mix di solidarietà, servizio e accoglienza turistica di qualità, con questo spirito è stata inaugurata oggi pomeriggio a Loano la seconda giornata dell’integrazione balneare, con la presentazione dei tiralò: nelle spiagge libere attrezzate comunali di Lampara e Delfino si potrà usufruire, previa prenotazione, del servizio delle carrozzine da mare per le persone diversamente abili. L’iniziativa si inserisce nell’ambito del progetto “Spiaggia per tutti”, promosso dall’Assessorato ai Servizi Sociali del Comune di Loano. In primavera si è svolta una lezione-dimostrazione rivolta ai bagnini, curata dal personale dell’Unità Spinale Unipolare di Santa Corona con la collaborazione della Cooperativa Sociale J. Livingstone di Pietra Ligure e di ABC Liguria e Associazione Dopodomani Onlus di Loano. Così il giornalista e scrittore Claudio Imprudente, Presidente del Centro Documentazione Handicap di Bologna e direttore della rivista HP; lui non parla, comunica con gli occhi grazie a un semplice pannello di plexiglas dove sono stampate le lettere dell’alfabeto e un operatore, accanto a lui, decodifica gli sguardi e traduce in parole il suo pensiero, raccolto da IVG.it: “direi che è un’iniziativa valida perchè una spiaggia accessibile a tutti è un spiaggia di qualità, la disabilità o la diversa abilità alza la qualità della vita di tutti, un barriera architettonica invece limita tutti, una struttura senza barriere avvantaggia le persone, una collettività a misura d’uomo è una collettività dove la diversità ha un ruolo ben preciso che deve trovare una precisa dimensione e riconoscimento…”. “E’ la giornata ufficiale di inizio dell’estate, un estate fruibile per tutti con spiagge accessibili a tutti – ha dichiarato il sindaco di Loano Angelo Vaccarezza -, la seconda edizione della giornata dell’integrazione balneare rientra in un progetto più ampio di Loano e di questa amministrazione, rendere una città per tutti e accessibile a tutti, e per far questo bisogna lavorare tutti i giorni, il servizio dei tiralò permette una spiaggia e il mare accessibili alle persone diversamente abili, ma è necessario lavorare quotidianamente con le associazioni che si impegnano nel garantire la migliore qualità della vita possibile per i disabili”.
[image:3383:c:s=1:t=il tiralò in servizio nelle spiagge libere di Loano]
[image:3381:c:s=1:t=il sindaco Vaccarezza e il giornalista Imprudente]


» Federico De Rossi

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli