Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 12109 del 21 giugno 2007 delle ore 15:52

Assemblea Anci, il sindaco di Andora: “Gli enti locali non sono sudditi del governo”

[thumb:3488:r:t=Franco Floris]Andora. Vivace intervento del sindaco di Andora, Franco Floris, alla ventiquattresima assemblea annuale dell’Anci, l’Associazione Nazionale dei Comuni d’Italia, che si è svolta a Bari. Floris ha detto che ormai i primi cittadini sono ridotti a dover fare i commissari e che gli enti locali non sono sudditi del governo. Inoltre il rappresentante della comunità andorese ha chiesto perché non possano essere utilizzati gli avanzi di amministrazione. Sull’argomento è intervenuto Il ministro degli Affari Regionali, Linda Lanzillotta, che ha garantito il proprio impegno “per fare in modo che il governo trovi una soluzione possibile”. Il ministro, parlando degli avanzi di amministrazione, ha poi detto ai Comuni che ci sarà bisogno di regole nuove che “si restringano o si allarghino a seconda della virtuosità degli enti locali. Con le regole in vigore oggi gli interventi sono indifferenziati e penalizzano tutti indiscriminatamente. Bisogna studiare dunque una soluzione con il ministero dell’Economia, è un problema tecnico complesso che comunque sta dentro il patto di stabilità“. Il sindaco di Andora nel suo intervento ha invitato tutti i parlamentari ad abbassarsi gli stipendi e ha dichiarato di non vivere del suo: 800 euro più le tasse. L’intervento di Floris è stato condiviso dalla delegazione ligure e dall’assemblea.


» Redazione

1 commento a “Assemblea Anci, il sindaco di Andora: “Gli enti locali non sono sudditi del governo””
Danilo Formica ha detto..
il 22 giugno 2007 alle 09:34

Più che abbassare gli stipendi dei parlamentari, che sono comunque tassati, bisognerebbe ridurre i “rimborsi” che sono pari o superiori allo stipendio ma non sono tassati. Migliaia di euro di rimborso spese per telefonino, viaggi, affitto appartamento.. sono queste le cose da tagliare! E poi.. riduciamo lo stipendio anche ai Consiglieri Regionali; è impensabile che un Consigliere Regionale possa prendere tanto quanto un Parlamentare, se non di più.. (dipende dalle Regioni).

http://www.daniloformica.blogspot.com

CERCAarticoli