Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 12166 del 22 Giugno 2007 delle ore 15:49

Appello contro la deaziendalizzazione dell’ospedale Santa Corona

Cara “persona”, chiunque tu sia…
Se hai compreso esattamente che cosa sta facendo il consiglio regionale della Liguria, quando si parla di “Deaziendalizzazione dell’Azienda Ospedaliera S. Corona”, hai il dovere morale di informare le persone che ancora non sanno; quelle che sanno e non comprendono. Quelli che non ci credono perché sembra impossibile, tanto è assurdo ciò che hanno già messo in atto i responsabili della “sanità” della regione Liguria. Nessuno deve poter dire , quando sarà troppo tardi: “Io non sapevo”! L’azienda Ospedaliera S. Corona è una realtà che fa onore; motivo di orgoglio per tutti. Un punto di riferimento e una garanzia per tutti. Non soltanto per i liguri. Chi è in grado di poter valutare, sa esattamente che non ci sono “buchi di bilancio” causati dal “S. Corona” così come sa che non si possono “spostare” specialità senza arrecare un danno irreversibile a tutta la comunità. Nessuno deve poter dire: “io non sapevo”! Chi è consapevole non può peccare di “omissione” e sentirsi assolto soltanto perché… “tanto i giochi i giochi sono fatti”.
Qui non si tratta soltanto di salvaguardare posti di lavoro. Si tratta, visto che L’azienda Ospedaliera S. Corona non è un debito per la collettività ma è il contrario, di salvaguardare una ricchezza che è di tutti, da speculazioni che non possono essere che di pochi che si nascondono. E’ una questione di coscienza contrapposta a questioni di interessi che ai cittadini onesti non interessano. I politici, gli imprenditori ghiotti che aspettano pazienti che termini l’agonia di un’azienda ferita dagli amici degli amici passano. Non possiamo permettere che nel frattempo distruggano un bene comune. Se sai, se hai compreso, aiuta te, la tua famiglia, la comunità tutta. Informa! Non lasciare che qualcuno semini nel terreno sempre fertile dell’ignoranza, la disinformazione.
E’ per la salute. E’ per “il malato”! Alimentiamo la certezza che nessuno potrà far morire la speranza in un mondo più “pulito” se chi ci crede è unito da comuni sentimenti di giustizia.

Un gruppo di cittadini

» Redazione

1 commento a “Appello contro la deaziendalizzazione dell’ospedale Santa Corona”
gruppo di ex dipendenti Santa Corona Pietra Ligure(SV) ha detto..
il 23 Giugno 2007 alle 15:25

Noi abbiamo vissuto gli anni più belli e più faticosi del nostro ospedale, e, adesso siamo veramente terrorizzati dalle parole del sig. burlando,nonchè di montaldo e di tutti i politici in forza alla regione in questo momento, insomma i nostri dipendenti cosa vogliona farne del nostro bellissimo ospedale? Vorremmo una risposta da uno di questi politici! cosa intendono per razionalizzazione? loro lo sanno bene cosa vuol dire,ma se ne guardano bene dal farlo sapere ai cittadini, razionalizzare:- vuol dire scorporare, spostare, chiudere in poche parole. avete capito? e noi non ci stiamo! Siamo pronti ad andare a fare un sit.in dalla caSA DDEL SIG. BURLANDO e che si provi a mettere il naso fuori, siamo pronti ad andare al palazzo della regione, ed a fare uno sciopero della fame e della sete, siamo pronti ad andare a Roma dagli altri nostri DIPENDENTI per vedere che cosa avranno da dire? Non si può chiudere un ospedale così all’avanguardia, così ben atrezzato,ben strutturato, con medici e infermieri così ben preparati che ci invidiano anche all’estero.NOOOOOOOOOOOO, NOI NON CI STIAMO . CARI SALUTI AL SIG. BURLANDO

CERCAarticoli