Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 12191 del 23 giugno 2007 delle ore 09:19

Santa Corona, Plinio (AN): “Deaziendalizzazione colpo mortale all’assistenza sanitaria del Ponente”

Pietra Ligure. Il capogruppo regionale di Alleanza Nazionale, Gianni Plinio, nel preannunciare la propria partecipazione al Santa Corona Day, ha dichiarato: “Se il piano di riorganizzazione ospedaliera che il presidente Burlando ha detto che verrà approvato tra sette giorni in giunta non terrà nel dovuto conto le esigenze del territorio e degli operatori e metterà a rischio il diritto alla salute, sarà l’opposizione di AN sarà durissima”. Nel mirino, poi, le scelte che hanno portato Franco Bonanni alla guida della neonata Agenzia Regionale della Sanità, l’organo che dovrà occuparsi del “governo clinico”, cioè della programmazione sanitaria e dell’individuazione dei protocolli operativi e di tutti gli indirizzi che attengono allo sviluppo dell’assistenza. “Emblematica è la nomina del direttore della Asl savonese a direttore generale, a partire dal prossimo settembre, di quel costoso carrozzone che sarà l’Agenzia Regionale della Sanità – afferma Plino – Una nomina che prelude, con ogni probabilità, al passaggio alla guida della sanità savonese dell’attuale direttore del Santa Corona nel frattempo deaziendalizzato”. “La deaziendalizzazione – prosegue il capogruppo di AN – nonostante i maldestri tentativi di Burlando di rigirare la frittata, prelude, a sua volta, alla chiusura dell’importante presidio sanitario e, come ipotizzato dal settimanale L’Espresso, all’utilizzo delle ambite aree per speculazioni di natura immobiliare. Dovrebbero vergognarsi soprattutto gli esponenti savonesi del centrosinistra regionale qualora, votando a favore, daranno il via libera ad un disegno così scellerato che darà un colpo mortale all’assistenza sanitaria del Ponente ligure”.


» Redazione

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli