Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 12624 del 04 Luglio 2007 delle ore 18:31

Savona, rapina alla San Paolo: il bandito chiede scusa e scappa

[thumb:665:r]Savona. Rapina intorno alle 12 alla filiale della banca San Paolo di Savona, in via Paleocapa. Un bandito a volto scoperto ha fatto irruzione nell’istituto di credito armato di pistola, presumibilmente un’arma giocattolo. Il malvivente ha scelto di entrare in azione poco prima della chiusura mattutina, in un momento in cui era presenti anche alcuni clienti. Minacciando gli impiegati agli sportelli, si è fatto consegnare il contenuto delle casse: un bottino di circa 13 mila euro. Durante l’esecuzione del colpo avrebbe anche dato una giustificazione del suo gesto: “Dovete scusarmi – avrebbe detto – Sono stato costretto a farlo perché mi hanno licenziato e sono disperato”. Quindi, per riuscire con successo nella fuga, ha afferrato una cassiera e l’ha trascinata verso l’uscita per farsi spalancare la porta a bussola. Riuscito nell’intento, ha lasciato andare l’ostaggio, e si è dileguato a piedi nell’affollata via Paleocapa. Sul posto sono intervenuti gli agenti della squadra volante della Questura, seguiti dagli specialisti della scientifica e dagli uomini della squadra mobile. Dai testimoni il bandito solitario è stato descritto come un giovane sui vent’anni, alto circa 1,70 cm, abbigliato in modo sportivo ed estivo. Nella zona sono scattati i posti di blocco e gli investigatori hanno acquisito, oltre alle prime testimonianze, le registrazioni delle telecamere di sicurezza dell’istituto bancario, avviando indagini a tappeto per risalire all’autore della rapina.


» Felix Lammardo

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli