Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 12646 del 05 Luglio 2007 delle ore 13:26

Provincia, STL: “al via la nuova offerta turistica”

[thumb:3640:r]Provincia. Con la firma del protocollo d’intesa siglato questa mattina tra Provincia di Savona e Camera di Commercio nasce ufficialmente la nuova STL – Italian Riviera – del territorio provinciale savonese, a cui ha fatto seguito la firma dell’accordo di collaborazione da parte dei comuni che hanno aderito al nuovo sistema turistico locale, assieme alle Comunità Montane, le Pro Loco, gli enti e aree protette della Provincia, le categorie rappresentative degli operatori del turismo e tutti i soggetti privati coinvolti, in forma privata o associata.  Questi gli obiettivi della nuova STL: la definizione delle linee guida dello sviluppo turistico provinciale secondo i concetti di sostenibilità economica, ambientale e sociale, l’elaborazione di un Piano di Sviluppo Turistico, l’unione di soggetti pubblici e privati, la creazione di prodotti turistici strutturati, ottimizzare e valorizzare le risorse del territorio, coordinare gli interventi pubblici e privati della filiera turistica, promuovere un’immagine coordinata ed integrata grazie ad una stretta collaborazione con l’Agenzia d Regionale di Promozione Turistica, la realizzazione di “prodotti ad hoc” specifici e differenziati, la dotazione di strumenti tecnologici per la gestione, organizzazione e promozione del “club del prodotto turistico”, incremetare i flussi turistici attraverso una segmentazione dell’offerta e del mercato, un’attenta analisi della domanda turistica, il sostegno alle imprese turistiche, creare marchi di qualità identificativi, una collaborazione con le altre STL, e infine sviluppare una formazione continua del personale addetto al turismo nei vari settori. Per quello che riguarda la struttura dell’STL: l’Assemblea Generale sarà l’organo di indirzzo politico ed amministrativo, il Comitato Esecutivo darà operatività alle decisioni prese dall’Assemblea mentre il Soggetto Attuatore metterà in atto il piano di sviluppo turistico e darà corso alle decisioni del comitato. La Camera di Commercio avrà il compito di redigere il Piano di Sviluppo Turistico e la Provincia di Savona sarà l’Ente Coordinatore del sistema turistico locale. La STL Italian Riviera è la sesta a nascere in Liguria, e avrà a disposizione per le sue attività e funzioni un budget complessivo di 150 mila euro.
Il Presidente della Provincia Marco Bertolotto ha voluto sottolineare “l’importanza del terziario nell’economia savonese, quasi il 77% del prodotto lordo provinciale, di cui una parte consistente costituita proprio dall’economia turistica”. Bertolotto ha poi spiegato che individua “nel STL un percorso di condivisione e di sinergia che esigerà da oggi molto impegno”.
“E’ un segnale positivo, dopo un percorso faticoso che ha visto impegnati tanti interlocutori – ha commentato l’assessore regionale al turismo Margherita Bozzano -, l’assessore Scrivano ha saputo coordinare e unire tutti i soggetti coinvolti, questo sistema turistico è uno strumento conreto per il pubblico e per i privati, in grado di migliorare l’offerta affinchè in provincia di Savona possa finalmente esserci un turismo per tutto l’anno…”.
[image:3635:c:s=1:t=il Presidente della CCIAA G. Grasso e il Presidente della
Provincia di Savona M. Bertolotto firmano il protocollo d’intesa]
“Di fatto l’STL rappresenta l’uncio elemento su cui far convergere tutte le inizitive turistiche, dalla costa all’entroterra – ha sottolineato il Presidente della Camera di Commercio Giancarlo Grasso – , mettere a regime tutte le peculiarità del territorio provinciale in un progetto di offerta che permetta al sistema turistico locale di presentarsi unito sui mercati internazionali, anche attraverso le reti telematiche e la multimedialità…A noi mancava un’organizanizzazione del nostro prodotto, che credo invece possa vincere la sfida della competitività nei mercati…”.
[image:3633:c:s=1]
“E’ stata lunga e faticosa, ma finalmente si parte – ha dichiarato soddisfatto l’assessore provinciale al turismo Carlo Scrivano -, hanno aderito quasi tutti i comuni della Provincia di Savona, 30 privati e 30 consorzi privati associati, è un gran bel numero e significa che enti pubblici e operatori turistici hanno compreso che le risorse non vanno disperse ma messe a sistema in maniera integrata e coordinata su progetti concreti e vendibili su un mercato sempre più difficile e competitivo, l’STL nasce per questo, per unire costa ed entroterra, outdoor, cultura, arte e manifestazioni…E’ una bella sfida, siamo pronti a partire, una canzone diceva che…”lo scopriremo solo vivendo…”, e noi vogliamo scoprire e realizzare questa STL tutti assieme, secondo lo spirito per il quale è nata…”.
[image:3638:c:s=1]


» Federico De Rossi

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli