Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 12779 del 09 Luglio 2007 delle ore 09:50

Albisola, tributo agli U2 e giornata di sensibilizzazione ambientale

Albisola Superiore. Una folla entusiasta ha animato fino a tarda sera la piazza della Scacchiera della passeggiata mare di Albisola Superiore sabato 7 luglio. A coinvolgere e far ballare giovani e meno giovani il concerto dedicato al gruppo irlandese degli U2 da parte della tribute band torinese degli “2YOU”. Il concerto è stata la conclusione di una giornata dedicata all’ambiente ricca di eventi. La mattina il Centro di Educazione Ambientale ha coinvolto i bambini in un laboratorio dedicato a conoscere e rispettare il mare con una uscita al “buco del Prete” armati di pinne e maschere, mentre presso il negozio COOP di vile Mazzini un “banchetto” per sensibilizzare i clienti ad acquisiti consapevoli rivolti a diminuire la produzione di rifiuti. Nel pomeriggio un camper attrezzato della Provincia ha distribuito lampadine a basso consumo e riduttori di flussi per imparare a risparmiare acqua ed energia. Ma è stato il talk show della sera a catalizzare la maggior attenzione. In un parterre d’eccezione dal punto di vista ambientale, l’Assessore Provinciale Filippi, l’assessore del Comune di Savona, Jorg, il responsabile Sviluppo di COOP Liguria Ferrari, il Resposanbile Ammnistrativo di ATA Topi, l’Assessore Vezzoso e il Sindaco Parodi di Albisola, hanno parlato di Piano dei Rifiuti, buone pratiche, progetti, dati di raccolta. Filippi ha sottolineato come sia importante avere un approccio diverso al concetto di rifiuto, che non deve essere visto come uno scarto ma come materia prima/seconda destinata a far risparmiare materia prima. Jorg ha illustrato le iniziative che Savona, forte dell’esperienza di altra città come Alessandria e Novara, sta mettendo in campo a favore della raccolta porta a porta della differenziata. Parodi ha concluso come sia importante educare le nuove generazioni a produrre meno rifiuti ed avere più consapevolezza per la difesa dell’amvbiente, quella consapevolezza la generazione dei cinquantenni ed over non hanno perché è mancata la corretta educazione.


» Felix Lammardo

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli