Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 12906 del 11 Luglio 2007 delle ore 13:11

Cogoleto, ritrovato cadavere il ragazzo disperso in mare

[thumb:819:r]Cogoleto. E’ stato ritrovato il corpo senza vita di Fabrizio Ciarlo, il ragazzo di 14 anni disperso da ieri pomeriggio nel tratto di mare davanti ai Bagni Lido di Cogoleto e le cui ricerche si erano estese fino a Savona. Il corpo del giovane è stato individuato ad una profondità di circa cinque metri e mezzo, poco oltre le boe di uno stabilimento balneare, ad una distanza di 70-100 metri dalla riva. Giaceva adagiato sul fondo, riverso su un lato. Al momento del ritrovamento la visibilità del mare era ancora scarsa e i carabinieri del Centro subacqueo si sono avvalsi di una tecnica di ricerca visiva che prevede il traino dei sommozzatori e l’uso di un'”ala subacquea”. La zona antistante lo stabilimento “Lido” di Cogoleto, dove ieri Fabrizio ed il fratello Alessio erano andati per trascorrere qualche ora in allegria, è stata scandagliata per tutto il pomeriggio e poi stamani dai sommozzatori dei vigili del fuoco, dei carabinieri, della Capitaneria di porto, con mezzi navali e aerei. Questa mattina, dopo quasi otto ore di ricerche, il corpo di Fabrizio è stato ritrovato. Le onde di ieri lo avevano travolto e la corrente lo aveva spinto sul fondo. Il cadavere del ragazzo è stato portato a riva ad Arenzano e posto a disposizione dell’autorità giudiziaria. Fabrizio Ciarlo aveva appena terminato il primo anno di ragioneria in un istituto di Varazze e viveva con i genitori ed il fratello maggiore Alessio in una casa a Sciarborasca, piccolo centro nell’immediato entroterra di Cogoleto, nel Ponente genovese.


» Felix Lammardo

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli