Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 12920 del 11 Luglio 2007 delle ore 17:04

Nave georgiana detenuta nel porto di Savona

[thumb:96:r]Savona. Nel corso della giornata odierna il nucleo di ufficiali di Port State Control della sezione sicurezza della navigazione della Capitaneria di Porto di Savona, adibito alle verifiche delle navi straniere in arrivo nel porto di Savona, ha operato un mirato controllo ad una nave battente bandiera Georgiana del tipo porta rinfuse, volto ad accertare la presenza ed il rispetto dei requisiti di sicurezza della navigazione previsti dalla Convenzione Internazionale SOLAS. Nel corso delle verifiche di carattere tecnico operativo, la nave è risultata essere sub standard rispetto alle vigenti normative, in particolare per il riscontro di deficienze inerenti l’operatività del dispositivo di arresto d’emergenza dell’afflusso di carburante e della preparazione alle emergenze dell’equipaggio; tali presupposti hanno necessariamente comportato il fermo nave. Nel corso del controllo è stato possibile inoltre appurare alcune irregolarità nella gestione di rifiuti prodotti dalla nave durante la navigazione (morchie da raffinazione della nafta e acque di sentina) che, se non tempestivamente rettificate, avrebbero comportato un grande rischio di inquinamento marino. Al riguardo il Comando di bordo è stato obbligato a conferire i rifiuti negli impianti presenti in porto e allo stesso è stata comminata una sanzione pari a 6.000 euro per violazione delle vigente normativa in materia. Tali provvedimenti, in sintonia con i chiari propositi perseguiti dal legislatore comunitario, sono tesi a prevenire e scongiurare con ogni giustificata severità, il pericolo di vita per lo stesso equipaggio, nonchè a tutelare l’intero ecosistema marino e dei limitrofi litorali.


» Felix Lammardo

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli