Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 12956 del 12 Luglio 2007 delle ore 15:13

Ceriale, Rio Torsero: escursioni, visite guidate e apertura straordinaria museo

Ceriale. Da questa settimana è iniziato il calendario di attività 2007 / 2008 della Riserva regionale del Rio Torsero e del Museo paleontologico “Silvio Lai” di Ceriale. L’obiettivo è di assicurare la massima fruibilità al pubblico dell’area protetta e delle collezioni dei fossili cerialesi, anche durante il lavori di rifacimento della sede “storica” del museo, l’edificio delle ex scuole di Peagna. Per un mese parte delle collezioni comunali saranno visibili a casa Girardenghi, nel centro storico di Peagna; l’esposizione temporanea rimarrà aperta fino al 5 agosto, quando inizierà l’allestimento della consueta “mostra del libro di Liguria” organizzata dall’associazione “Amici di Peagna”. Per quanto riguarda la visita del giacimento fossilifero di Rio Torsero, da questa settimana verranno introdotti orari più ampi (sia visite a scadenze fisse che escursioni su prenotazione) che permetteranno con continuità l’accesso all’area protetta da parte del pubblico, nonché la sua manutenzione e conservazione.
La novità di quest’anno è la sperimentazione di un ciclo di visite guidate e di attività didattiche che abbinano la visita del “museo dei fossili” e della riserva ad altre proposte turistiche e culturali. Durante le prossime settimane verranno organizzate, ad esempio, videoproiezioni serali di argomento naturalistico abbinate a particolarissime escursioni in notturna in compagnia di un’esperta naturalista. Ogni sabato pomeriggio, invece, si svolgerà una “doppia visita” che unirà il museo o la riserva di Ceriale ad un’altra attrattiva naturalistica della zona, sotto la guida di una guida ambientale – escursionistica: i partecipanti potranno verificare la qualità delle acque della Valle Ibà con una facile escursione pomeridiana, o scoprire i segreti della tartaruga palustre ingauna presso il centro di riproduzione di Leca, o, ancora, addentrarsi in una delle più interessanti e meno conosciute aree umide della piana di Albenga per imparare i fondamenti del “birdwatching”. A partire dal 20 luglio prenderà il via, ogni venerdì, anche un ciclo di visite guidate alle attrattive e alle curiosità storiche ed artistiche di Ceriale e di Peagna, condotto da una guida turistica con la piacevole compagnia dei soci dell’associazione “Amici di Peagna”.
Il programma inizia con la prima “bat night” che verrà organizzata sul territorio cerialese (la seconda, patrocinata dall’Unione Europea, si terrà a settembre). L’appuntamento è a Casa Girardenghi, in Vico chiuso superiore 4, a Peagna di Ceriale, alle ore 21,00 di venerdì 13 luglio. L’esperta chirotterologa Mara Calvini ci spiegherà, mediante una videoproiezione commentata, come vivono i pipistrelli e la loro affascinante biologia. Seguirà un’uscita serale alla ricerca degli esemplari e, con l’aiuto di un bat – detector, si potranno ascoltare gli ultrasuoni che emettono durante l’attività di caccia. Sarà l’occasione per scoprire divertenti curiosità e smentire molti luoghi comuni su questi straordinari mammiferi, gli unici in grado di volare attivamente e di vedere con estrema precisione nel buio più assoluto grazie ad un sofisticato sistema di percezione dell’ambiente esterno.
Nel pomeriggio di sabato 14 luglio si svolgerà, invece, la prima escursione “Fossili e… tartarughe”. I fossili del mare preistorico di Ceriale e le simpatiche testuggini della pianura di Albenga: due delle curiosità naturalistiche più affascinanti della Liguria proposte in una sola escursione, adatta soprattutto ai bambini. Visitando il centro di Leca d’Albenga sarà possibile osservare le rare tartarughe (si tratta dell’unico vertebrato endemico della Liguria) ed apprendere molte informazioni sulla loro biologia e sull’importanza della conservazione degli ambienti in cui vivono. Il programma prevede il ritrovo a Casa Girardenghi di Peagna di Ceriale, alle 17.00, la visita dell’esposizione provvisoria del Museo Paleontologico “S. Lai”. Seguiranno il trasferimento alla Riserva Regionale di Rio Torsero la visita del giacimento fossilifero e, a seguire, il trasferimento al centro Emys di Leca d’Albenga e la visita del centro.
L’esposizione provvisoria del museo a casa Girardenghi è aperta (fino al 5 agosto) ogni giovedì, venerdì e sabato dalle 16.30 alle 19.30 e ogni sabato e domenica mattina dalle 10.00 alle 12.00. Le visite guidate alla Riserva del Rio Torsero si tengono ogni giovedì pomeriggio alle 17.00 (ritrovo a casa Girardenghi per la visita del museo, o direttamente al parcheggio antistante il Santuario della Madonna delle Grazie a Capriolo alle 17.30) oppure, su prenotazione telefonica al 338 3012245 entro le 13.00 del giorno dell’escursione, il martedì e il mercoledì pomeriggio e, su richiesta, il sabato mattina.
La partecipazione a tutte le iniziative è completamente gratuita. Il programma è promosso dal Comune di Ceriale e dall’Ufficio Parchi e Aree Protette della Regione Liguria, con la collaborazione della cooperativa S.T.R.A.D.E. – Liguria da Scoprire.


» Felix Lammardo

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli