Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 12968 del 12 Luglio 2007 delle ore 16:47

Regione, tassi d’interessi alle stelle: interpellanza dell’Ulivo

Regione. Con una interpellanza al presidente della Giunta, Ubaldo Benvenuti (L’Ulivo) chiede iniziative per garantire migliori condizioni di credito a tutela dell’economia, delle imprese e delle famiglie della Liguria. Sia per i mutui che per il credito al consumo i tassi d’interesse praticati dalle banche in Italia sono più elevati rispetto a quelli medi dell’area euro su operazioni simili: per i cittadini e le imprese servono migliori condizioni e più trasparenza. Lo hanno affermato l’11 luglio scorso il governatore della Banca d’Italia, Mario Draghi, all’assemblea dell’Abi e 9 luglio scorso il presidente della Consob, Lamberto Cardia, all’”Incontro annuale con il mercato finanziario”, e nella relazione delle settimane scorse della Banca d’Italia “L’economia della Liguria nell’anno 2006”. “Le affermazioni del governatore Draghi – spiega Ubaldo Benvenuti – relative all’eccessivo peso del funzionamento del costo e delle condizioni di accesso al credito per le imprese e per le famiglie italiane costituiscono un serio campanello d’allarme. Tanto più nella nostra regione: il 13 giugno scorso, infatti, la Banca d’Italia nella sua relazione: ‘L’economia della Liguria nell’anno 2006’ ha denunciato che le condizioni di accesso al credito in questa regione superano la media nazionale di 0,9 punti percentuali e quella dell’area settentrionale del Paese di 1,1 punti. Un fardello che pesa due volte sulla competitività della nostra regione, dove non si può porre rimedio solo con interventi e finanziamenti pubblici. E’ necessario che il sistema creditizio s’innovi secondo i parametri europei, e colpisca proprie anomale posizioni di rendita”. Come ricorda Benvenuti, il presidente della (Consob) ha denunciato, parlando della direttiva europea sui servizi d’investimento in via di recepimento, l’esistenza di un mercato dominato dagli istituti di credito, che vendono agli investitori non i prodotti migliori ma quelli più convenienti per loro.


» Felix Lammardo

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli