Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 12938 del 12 Luglio 2007 delle ore 09:10

Tre politici savonesi a giudizio per autenticazione firme false

[thumb:1204:r]Ponente. Nell’ambito delle indagini condotte dalla Procura della Repubblica di Savona sulla regolarità delle firme raccolte dai partiti politici per la presentazione delle liste alle elezioni regionali del 2005, sono state emesse citazioni in giudizio per tre politici savonesi. Finiscono a processo per falso e violazione delle norme sulla privacy Roberto Perrozzi, consigliere comunale a Quiliano per l’Udc, Santiago Vacca, consigliere provinciale di Forza Italia e sindaco di Borghetto, ed il diessino Luca Martino, assessore al bilancio e alle finanze del Comune di Savona. Secondo quanto contestato dalla magistratura, Perrozzi avrebbe autenticato firme non regolari di 60 elettori sotto la lista Udc e avrebbe proceduto al trattamento di dati personali senza il consenso degli interessati, violando la normativa sulla privacy. Vacca, invece, avrebbe attestato falsamente che nove firme, otto per la Lista Consumatori ed una per la lista di Forza Italia, erano state apposte in sua presenza ed erano autentiche, mentre in realtà si trattava di firme apocrife; avrebbe anche attestato in modo irregolare una ventina di firme sulla lista dell’Udc. Luca Martino avrebbe attestato invece in modo irregolare le firme di una trentina di elettori tra Alternativa Sociale e Italia dei valori. L’udienza per Perrozzi è stata fissata per il prossimo 24 luglio, per gli altri ai primi mesi del 2008.


» Felix Lammardo

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli