Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 13038 del 13 Luglio 2007 delle ore 18:04

Agenzia delle Entrate, scontrini fiscali: primato di esercizi chiusi nel Savonese

[thumb:1130:r]Liguria. Quattro esercizi sono stati chiusi a Savona, due a Sanremo, due ad Albenga, uno a Rapallo e uno a Genova. Questi i dati diffusi dall’Agenzia regionale delle Entrate. Dieci in tutto, quindi, gli esercizi commerciali liguri rimasti chiusi a giugno e nella prima metà di luglio per la mancata emissione dello scontrino fiscale. I provvedimenti di chiusura sono stati emessi dalla Direzione regionale dell’Agenzia in base alla nuova disciplina entrata in vigore lo scorso novembre, che prevede la chiusura di almeno tre giorni in presenza si tre contestazioni rilevate nel corso di un quinquennio.


» Redazione

6 commenti a “Agenzia delle Entrate, scontrini fiscali: primato di esercizi chiusi nel Savonese”
Luciano ha detto..
il 14 Luglio 2007 alle 11:22

Chiusura giusta,se accertate le irregolarita’ (come nel caso).
Si spera che questo serva da deterrente contro altri FURBACCHIONI, io spero che anche la gente comune richieda con sempre piu’ insistenza lo scontrino (anche a costo di apparire antipatica…).
Ricordo a tutti che anche l’avventore e’ passibile di ammenda in caso fosse trovato sprovvisto di scontrino (per cui non fate guadagnare gli evasori a spese ostre/nostre).
Le tasse vanno pagate,chi non le paga non e’ un furbo,ma lede a tutta la collettivita’.
AMICI RICHIEDETE LO SCONTRINO SEMPRE,ANCHE AL MERCATO DEL LUNEDI’!!
PAGARE MENO,PAGARE TUTTI!!!

antoniogianetto ha detto..
il 14 Luglio 2007 alle 13:39

Se le tasse le dobbiamo pagare tutti, è giusto, che chi fa il furbo, per tre volte, subisca la sanzione.
Evidentemente i controlli fiscali cominciano ad essere fatti con più preparazione, da personale ben addestrato. Prima ad esempio, dai dentisti, se uno voleva la ricevuta doveva pagare più salata la parcella, se, invece, non la voleva, c’ era lo sconto.
Ho trovato strano invece che un dentista, ultimamente, abbia insistito per volermi rilasciare la fattura; sorpreso, ho chiesto spiegazioni e mi è stato detto che lo studio, aveva subito un accurato controllo da parte della finanza. Molto probabilmente, devono essere emerse delle contestazioni, per indurlo a fare le cose per bene..

Roberto ha detto..
il 14 Luglio 2007 alle 13:51

Vorrei sapere come mai le attività che EVADONO e i FURBACCHIONI (COME DICE L’ARTICOLO del Signor Luciano ) e vengono penalizzate in piena stagione sono sempre e SOLO i commercianti al minuto e quelli di frutta e verdura . Gli Archetetti, gli Idraulici, gli Artigiani, i Dentisti,gli Avvovcati, gli Impresari, quelli della agenzie immobiliari, i Geometri, gli Elettricisti , i Gestori di stabilimenti balneari ,i Commercialisti, ecc. Quelli secondo la Guardia di Finanza , il Fisco, l’Ufficio delle Entrate , altri preposti al controllo ed anche secondo il Signor Luciano invece SONO DEI SANTERELLINI . In tutti questi anni NON ho ancora sentito e visto che hanno FATTO CHIUDERE uno studio dei suddetti PROFESSIONISTI per non aver fatto una ricevuta..
Se ci sono degli evasori i controlli si devono fare …si ma a tutte le catergorie non solamente ai soliti noti.
Distinti saluti
P.S. Mi piacerebbe sapere se il Signor Luciano che è tanto zelante nel chiedere di far rispettare le regole e richiede gli scontrini perchè altrimenti PAGHIAMO più tasse , dal Suo Dentista, Commercialista, Avvocato , davanti ad uno sconto del 20% dell’Iva, NON abbassa la testa come TUTTI.
GRAZIE ANCORA DELLO SFOGO.

Luciano ha detto..
il 16 Luglio 2007 alle 09:13

Le tasse vanno pagate.
Tutti devono pagarle,compreso i liberi professionisti.
Auspico una maggior controllo della finanza su tutte le attivita’, giustissima la chiusura dell’esercizio (o studio) accertata l’irregolarita’.
Invito tutti i cittadini a farsi rilasciare lo scontrino fiscale (anche perche’ e’ prevista un ammenda anche per il cittadino),ed a non contribuire all’evasione.
Quello dell’evasasione e’ un fenomeno certamente mondiale,anche se in Italia e’ primato, ma il fenomeno di malcostume peggiore e’ che qui’ troviamo i difensori degli evasori.
In Usa (dove non c’e’ la pressione fiscale italiana,perche’ tutti pagano) l’evasione e’ considerato un REATO GRAVISSIMO (LESIVO DELLA COLLETTIVITA’)!!!

Ho sempre pagato tutte le tasse,e richiesto sempre la fattura (visto che interessa al signore sopra), affitto anche un immobile e dichiaro tutto (non faccio il giochetto,tot sul contratto ed il resto in nero caro Lei….).

evidenzio che se una persona evade,costringera’ lo stato a rivalersi su altri cittadini (e naturalmente saranno colpiti i redditi fissi),impariamo a trattare gli evasori come persone che ledono alla collettivita’ (anzi che’ ammirarli…).
Rinnovo i complimenti alle fiamme gialle,auspico ancora piu’ controlli (chi paga il dovuto non ha nulla da temere…..gli evasori si’).

GRAZIE E SCUSATE LO SFOGO,MA QUANDO SENTO PERSONE CHE GIUSTIFICANO L’EVASIONE (CHE RIPETO DANNEGGIA TUTTA LA COLLETTIVITA’), ESCO DAI GANGHERI…

Lucio ha detto..
il 16 Luglio 2007 alle 10:48

Domanda:
Ma la pressione fiscale è alta perchè c’è l’evasione, o c’è l’evasione perchè la pressione fiscale è alta ??
Lo stato diffida di me ed io diffido dallo stato. Secondo me l’IVA al 10% la pagerebbero veramente tutti.

Luciano ha detto..
il 16 Luglio 2007 alle 11:27

E’ un problema connesso….
Ma e’ evidente che se tutti pagassero, tanti balzelli non ci sarebbero,e sopratutto,ci sarebbero piu’ investimenti in infrastruttere (ad esempio da noi carenti).
Poi le faccio un esempio,gli studi di settore (i tanto vituperati) sono uno strumento con cui lo stato ti dice “senti tu che hai quell’attivita devi guadagnare almeno questo….e quindi pagherai questo di imposte”,mi creda se Lei valutasse i parametri (generalmente s’intende) si accorgera’ che quei parametri sono bassi per difetto (ovvero,sempre genericamente, si guadagna molto di piu’).

Va bene?! Ma che’….
Anche li’ non va’ bene….”e no! noi non le guadagniamo quei soldi (le diranno)??!! ”

Ed Infatti mi ricordo i servizi di Ballaro’ dove MEGAGIOELLERIE.. (con piu’ dipendenti) dichiaravano 16.000€ all’anno….(meno che un metalmeccanico,che dovra’ pagare le tasse anche per loro..).

E allora Signori miei,non raccontiamci quella dell’uva, vi sono alcuni che versano il dovuto,ed altri che non ne vogliono proprio saper e fanno letteralmente i FURBACCHIONI,ledendo i loro colleghi in primis, e la collettivita’ in genere…

AUSPICO UN INASPRIMENTO DEI CONTROLLI.
EVADERE E’ UN REATO E COME TALE VA’ PERSEGUITO!

CERCAarticoli