Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 13091 del 16 Luglio 2007 delle ore 11:46

Alassio, il grande jazz con Billy Cobham

Alassio. Parte da Alassio, il 19 luglio, il tour italiano di Billy Cobham che porta sul palco la performance live dei due volumi degli album, usciti rispettivamente nel 2001 e nel 2006, a nome di Billy Cobham. La serata di jazz internazionale sarà un’anteprima del festival Alassio Jazz che si svolgerà nella città del Muretto dall’1 al 7 settembre 2007. “Il concerto di Cobham” dice l’Assessore al Turismo e alla Cultura del Comune di Alassio Monica Zioni “riporta nella nostra città il grande jazz internazionale. Il festival, che dallo scorso anno è tornato a far suonare nelle notti alassine interpreti di primo piano, quest’anno propone al suo pubblico un’anteprima di altissimo livello che riporta Alassio nel circuito dei grandi eventi jazz italiani.” Ad accompagnare Billy Cobham ci saranno alla batteria i Novecento – Lino (guit) Pino (piano/tastiere) Rossana (bass) Dora (vocal) Nicolosi – James Thompson (vocal/sax), Marco Fadda (perc), Frank Gambale (chitarra) e Brian Auger (Hammond). È stato Cobham stesso a manifestare ai fratelli Nicolosi, che lo producono, il desiderio di vedere finalmente live questo progetto che sembrava non voler uscire dal suo stile rigorosamente “studio”.
Il leggendario Billy Cobham, con la sua precisione, il suo essere ambidestro e la sua grinta di batterista, è uno dei pochi artisti cui sia stato riconosciuto il World Class Master per una carriera di oltre trent’anni durante la quale si è dedicato con la stessa intensa passione ad innumerevoli collaborazioni. Oltre che musicista, ha una storia come compositore e produttore di dischi. Figura di riferimento per generazioni, la sua influenza stilistica veloce ed esplosiva, ha certamente creato una categoria e un’eccezionale parte della storia della musica moderna. Ha suonato in centinaia di dischi con gruppi suoi e molte delle leggende della musica. Si è esibito al fianco dei più grandi e illuminati jazzisti e altri importanti nomi della musica mondiale: George Duke, John Scofield, Oscar Peterson, Count Basie, Ray Barreto, Roberta Flack, Stan Getz, Gary Husband, George Benson, Peter Gabriel con il quale, tra gli altri progetti, ha inciso Passion per la colonna sonora del film “L’Ultima Tentazione di Cristo” di Martin Scorsese. Dal 1980 Cobham ha diviso il suo tempo tra New York e il Nord California e la casa di Zurigo, dove vive da quando ha deciso di trasferirsi in Europa, per il suo desiderio di confrontarsi con esperienze nuove. Ha partecipato a numerosi concerti con Herbie Hancock e Ron Carter nel celebre Trio Hurricane, o nella formazione da lui creata e denominata Glassmanagerie (con l’esordiente Mike Stern, Gil Goldstein, Tim Landers, Michael Urbaniak). Powerplay, Picture This, Warning sono dischi nei quali l’artista si è avvicinato all’elettronica. Nel 2006 ha realizzato l’album “Drum’n voice 2” con ospiti come Jan Hammer, Buddy Miles, John Patitucci, Jeff Berlin, Dominic Miller, Mike Lindup, Airto Moreira, Frank Gambale, Brian Auger, Guy Barker e i Novecento.
Il concerto di Billy Cobham è annunciato alle ore 21.00, in Piazza Partigiani. L’ingresso è gratuito.


» Redazione

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli