Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 13088 del 16 Luglio 2007 delle ore 10:16

Michele Boffa riafferma l’impegno a favore dell’ospedale di Cairo

[thumb:2946:r:t=Michele Boffa]Cairo Montenotte. Nell’assemblea pubblica indetta da “Valbormida Unita” venerdì scorso a Carcare si è discusso del futuro della sanità locale. Nella relazione introduttiva sono stati ricordati i pericoli che avrebbe corso l’ospedale di Cairo Montenotte se l’assessore regionale alla sanità Montaldo non fosse stato costretto a fare marcia indietro rispetto alle previsioni della prima bozza discussa in Regione. Il consigliere regionale Michele Boffa, segretario della Margherita per la provincia di Savona, ribadisce la propria posizione in difesa del presidio sanitario cairese: “Come consigliere regionale valbormidese ho pienamente assolto, in questa prima fase e con l’aiuto di altri colleghi, il compito di restituire alla Valbormida il pronto soccorso sulle 24 ore, ripristinare i 36 posti letto di medicina e potenziare da 16 a 25 posti letto la riabilitazione. Sono stati i sindaci valbormidesi, Fulvio Briano in testa, a indicare la strada che noi proseguiremo fino ad ottenere anche un congruo numero di posti letto di chirurgia ordinaria da affiancare alla prevista day surgery”. “Ripetute dichiarazioni, apparse anche sui giornali, hanno strumentalmente messo in discussione il mio ruolo e addirittura hanno lasciato intendere la mia indifferenza ai numerosi problemi che affliggono la Valbormida – prosegue il consigliere regionale – La mia storia è stranota: non avrei fatto per vent’anni l’amministratore comunale se non mi appartenessero la dimensione del servizio in politica e, soprattutto, se non amassi la mia gente. Lo stesso spirito anima i sindaci della Valbormida, ai quali assicuro, unitamente ad altri colleghi, che sapremo portare avanti le loro determinazioni a tutela della salute dei nostri concittadini”.


» Felix Lammardo

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli